Lione-Juve è uno dei match più importanti della terza giornata della fase a gironi di Champions League e si giocherà martedì 18 ottobre con fischio d'inizio alle 20.45. Una partita chiave per la formazione bianconera, che in classifica ha un punto in più rispetto ai rivali francesi e proprio per questo motivo deve fare di tutto per strappare un risultato positivo in trasferta. Un eventuale successo non solo consentirebbe di tenersi dietro il Lione, quanto avvicinerebbe l'undici allenato da Allegri alla qualificazione agli ottavi. Anche se il tecnico bianconero per questo incontro non ha l'intera rosa a disposizione, non ci sono dubbi sul fatto che la Juventus sia favorita dai pronostici per la conquista dei tre punti.

La formazione probabile

Ci sarà sicuramente qualche cambiamento rispetto alla Juventus che in campionato ha battuto l'Udinese nell'ultima giornata. Allegri infatti non rinuncerà ai suoi migliori uomini in vista di questo impegno di Champions, anche se deve comunque fare i conti con qualche problemino, specie in difesa dove Chiellini molto probabilmente non sarà della sfida. Davanti a capitan Buffon giocherà allora il terzetto composto da Barzagli, Bonucci e Benatia, un reparto senz'altro solido che non tremerà in questa trasferta francese. A centrocampo Dani Alves giocherà a destra, mentre a sinistra ci sarà un ballottaggio tra Alex Sandro e Evra, con quest'ultimo leggermente favorito per una maglia da titolare.

Nella probabile formazione bianconera in Lione-Juve si dovrebbe rivedere in mediana Pjanic, con Khedira nel ruolo di playmaker e uno tra Hernanes e Lemina a completare il reparto. In attacco invece ci sono davvero pochi dubbi. Al fianco di Dybala, che è in un gran momento di forma come dimostrato in campionato, tornerà a giocare fin dal primo minuto Gonzalo Higuain, che è partito dalla panchina contro l'Udinese. E' proprio a loro due che la Juventus si affida per riuscire ad espugnare Lione e mettere così una seria ipoteca sulla qualificazione agli ottavi di finale di Champions League.