La Serie A è pronta a regalarci un altro weekend pieno zeppo di emozioni. Si giocherà infatti dal 29 al 31 ottobre la undicesima giornata di campionato e in calendario ci sono sfide dai pronostici non semplici, come ad esempio Milan-Pescara e Sampdoria-Inter, che mettono in palio dei punti preziosi per la classifica. Inutile sottolineare come la sfida più attesa sia quella del Ferraris, perché l'Inter dovrà dimostrare di poter competere per le prime posizioni dopo le troppe battute a vuoto avute in questa prima parte del torneo. Certo però che far punti in casa della Sampdoria non sarà semplice.

Pronostici 11ª giornata serie A

Milan-Pescara 1: la pesante disfatta arrivata contro il Genoa in trasferta ha un po' smorzato i sogni del Milan di Vincenzo Montella, che è stato nettamente sconfitto del rossoblu di Juric, perdendo l'occasione di prendersi, seppur momentaneamente, la vetta della classifica di Serie A. Bacca e compagni puntano decisamente al riscatto in questa undicesima giornata, che vedrà i rossoneri impegnati davanti al pubblico amico contro il Pescara dell'ex Oddo. Gli abruzzesi navigano nei bassifondi della graduatoria ma non hanno sicuramente raccolto quanto avrebbero meritato sul campo: spesso e volentieri infatti le sconfitte sono arrivate a causa di banali errori e distrazioni, dopo match decisamente ben giocati.

I pronostici di questa sfida sono comunque appannaggio del Milan, squadra che ormai sembra aver trovato il giusto equilibrio in campo e può decisamente puntare ad un posto nelle prime posizioni della classifica.

Samp-Inter gol: quale sarà la vera Inter? Quella che è stata battuta dall'Atalanta o quella che, trascinata da Icardi, ha steso il Torino?

Difficile dirlo: la prova del nove l'avremmo in questa undicesima giornata di Serie A, nella quale i nerazzurri andranno a far visita ad una Sampdoria che ha assolutamente bisogno di punti per migliorare la sua classifica, dopo aver perso nettamente sul campo della Juventus nell'ultima partita disputata. I doriani hanno senz'altro le carte in regola per mettere in difficoltà un'Inter che ancora non sembra aver trovato la quadratura del cerchio, ma che può comunque contare sulla qualità di campioni come Candreva e Joao Mario, oltre al già citato centravanti argentino, per riuscire ad ottenere i tre punti. Saranno loro a fare la differenza?