Le coppe europee si avvicinano alla conclusione della fase a gironi. La situazione per molte italiane si sta facendo preoccupante, per altre invece la qualificazione è già in tasca. Vediamo tutte le combinazioni delle prossime due giornate per le 6 italiane in gara.

Champions League: combinazione di qualificazione per Juventus e Napoli

Nel girone H la Juventus ha quasi la qualificazione in tasca: le basta infatti vincere solo una delle prossime due partite per passare il turno. Attualmente è seconda a 8 punti, 2 punti in meno del Siviglia primo e 4 in più del Lione terzo. La prossima gara contro il Siviglia è pericolosa ma, anche in caso di sconfitta, il Lione può solo avvicinarsi ma non superare la squadra di Allegri.

Nell'ultima giornata contro la Dinamo Zagabria potrebbe essere una passeggiata allo Juventus Stadium. Per arrivare prima nel girone la Juve deve vincere entrambe le prossime partite ma, per come stanno le cose attualmente nei gironi, è più conveniente arrivare secondi. Con il secondo posto si evitano infatti squadroni come Real Madrid, Bayern Monaco e Manchester City.

Situazione più complessa per il Napoli nel girone B. I partenopei sono attualmente primi a parimerito con il Benfica a 7 punti mentre il Besiktas segue a 6. Già fuori la Dinamo Kyev. Nella prossima partita i partenopei giocano proprio contro gli ucraini e, in caso di vittoria dei portoghesi, la truppa di Sarri strapperebbe il pass per gli ottavi.

Altrimenti basterebbe non perdere la gara successiva per passare. Per arrivare primo il Napoli deve vincere contro la Dinamo e sperare che il Benfica non vinca nella prossima, e poi ottenere almeno un pari nell'ultima giornata, oppure vincere entrambe le partite.

Europa League: le combinazioni per Roma, Inter, Fiorentina e Sassuolo

La Roma è prima del suo girone a +3 dalla seconda e +4 dalla terza. Ciò significa che basta una vittoria (nella prossima giornata o nell'ultima partita) per ottenere qualificazione e primo posto assicurato. Per passare semplicemente il girone bastano anche soltanto due pareggi.

Tragica è la situazione dell'Inter. L'ultima sconfitta la relega all'ultimo posto del girone. Il secondo posto è a 4 punti di distanza. Per poter passare il turno i nerazzurri devono necessariamente vincere entrambe le prossime partite e potrebbe non bastare. Se Sparta e Southampton pareggiano la prossima e poi gli inglesi vincono l'ultima, anche con le due vittorie l'Inter resterebbe fuori.

La Fiorentina guida il girone J a +3 dal Qarabag e +6 sul Paok. Per ottenere la semplice qualificazione basta un pareggio soltanto nelle prossime due partite, per arrivare prima basta non perdere mai.

Infine il girone del Sassuolo che è anche il più complicato. La classifica al momento dice Genk e Athetic a 6 punti, Rapid e Sassuolo a 5.

Tutto può ancora succedere. Gli emiliani si qualificano se nelle prossime due partite ottengono almeno una vittoria e un pareggio. In caso di sconfitta nella prossima giornata si potranno qualificare vincendo l'ultima partita e sperando nella combinazione giusta degli altri risultati.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!