Un'avvio di stagione degno di lode, quello di Andrea Belotti che a suon di goal sta trascinando il Torino nelle zone alte della classifica.

Le sempre più crescenti performace del centravanti granata hanno fatto piombare l'interesse dei più prestigiosi club internazionali , ma non solo, anche il suo valore di mercato è salito fino alla stratosferica cifra di 50 milioni di euro.

Elogi ed attenzioni, arrivano sopratutto dall'oltremanica, dove lo stanno osservando con attenzione Arsenal e Manchester United, ma il Toro certamente non rimane passivo alle varie corteggiatrici, anche lui studia la strategia migliore per blindare il pezzo più pregiato del suo team.

Belotti contratto da record

Il Presidente Urbano Cairo e la dirigenza granata,si sono attivati per cercare un'adeguata soluzione per blindare l'attaccante .

Sicuramente le parti sapranno venirsi incontro,vista la fiducia nata già nel 2015 quando il gallo arrivò dal Palermo, diventando di fatto l'acquisto più oneroso dei dieci anni di presidenza del patron granata.

Al suo arrivo il nero su bianco, sancì, un contratto quinquennale con uno stipendio base di 800 mila euro più bonus, ma adesso, sembra che qualcosa sia cambiata, così la società ha fatto sapere al rappresentante del ragazzo di voler ragionare su un nuovo contratto.

L'obiettivo sarebbe quello di adeguare l'ingaggio del 23enne di Calcinate, portandolo a 1,5 milioni netti a stagione.

Questo notevole aumento, è la conferma che il club piemontese guarda al futuro puntando ancora sull'ex rosanero.

I Red Devilds insistono

La strategia del presidente alessandrino,vuole essere una risposta alle pretendenti.

Ultimamente per Belotti arrivano osservatori da ogni parte d'europa, ma sempre più asfissiante rimane il pressing proveniente dalla Premier.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato Torino Calcio

I Red Devilds di José Mourinho si sono fatti sotto,anche in vista di un possibile addio di Ibrahimovic a fine stagione, eppure il Torino non cade facilmente alle avance e cerca di valutare un metodo per legare il rinnovo ad una clausola importante, valida solo per l'opzione estero.

Di sicuro molto più superiore agli attuali 50 milioni di valutazione, tutto questo per tutelarsi da questo insistente allarme rosso mosso dalle sirene inglesi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto