Si prospetta sempre più lontano da Napoli il futuro di Manolo Gabbiadini. Il 25enne di Calcinate, corrisponderebbe infatti all'identikit che Vincenzo Montella cerca per il suo Milan, ma l'operazione non è facile ed è subordinata alla cessione di Bacca per gennaio per 25- 30 milioni di euro.

Work in progress per l'attacco

La finestra di gennaio porterà il diavolo rossonero a rifarsi il look, indipendentemente dalle entrate previste che siano da Fininvest, dalle cessioni di Honda, Luiz Adriano, Bacca o Sosa: per quest'ultimo offerte importanti arrivano dal Napoli e dal Bayer Monaco o dall'eventuale closing della cordata cinese che attende le autorizzazioni per sbloccare il bonifico da 400 milioni, che verranno utilizzati per l'innesto in squadra di un difensore centrale, un centrocampista e un centravanti di peso, reparto offensivo che resta il sogno del tecnico milanista.

Per la difesa si pensa principalmente a Musacchio del Villarreal, mentre a centrocampo la dirigenza meneghina spinge con la Fiorentina per Badelj; in alternativa c'è Rudy dell'Hoffenheim in attacco per cercare di dare continuità e manovra più incisiva dopo la fumata di Cuadrado e Pjaca cercati in estate. Inoltre ora si pensa a Bernardeschi, che oltre al centravanti può ricoprire ruoli a centrocampo, quali trequartista o esterno, ma si valuta con attenzione anche l'opzione Keita che porterebbe a Milano corsa, dribbling rapido e le doti dell'assist-man.

Sempre più Gabbiadini

Innegabile che il centravanti bergamasco a Napoli stia vivendo una stagione difficile: le statistiche parlano chiaro, 2 goal in 14 presenze stagionali tra cui 7 da titolare e la non piena fiducia del tecnico partenopeo, visto che anche dopo l'infortunio di Milik, non sempre ha puntato su di lui. Questo sta portando l'ex sampdoriano a guardarsi attorno, anche perché il rinnovo fino al 2021 con il club campano e l'adeguamento contrattuale è congelato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan Calciomercato

Qui subentra la strategia milanista che sta valutando due ipotesi: prestito con obbligo di riscatto a giugno oppure acquisto a titolo definitivo sulla base di 15 milioni più bonus.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto