Moise Kean, il predestinato. La giovane promessa della Juventus e della nazionale italiana mette in bacheca un altro record che rimarrà suo per sempre. Dopo essere diventato il primo calciatore nato nel 2000 a giocare in Serie A, Kean è diventato il primo millenial a calcare i prati della UEFA Champions League. Nel corso del match tra Siviglia e Juventus infatti l'attaccante, nativo di Vercelli, è entrato al minuto 84 prendendo il posto di Miralem Pjanic.

Pochi secondi dopo la squadra di Allegri è passata in vantaggio sul 2-1 grazie al gol di Bonucci dalla distanza. Nei minuti finali della gara, con i ragazzi di Sampaoli in pressione alla ricerca del pareggio, Kean è diventato il riferimento offensivo dei bianconeri che cercavano di sfruttare la sua velocità per portare lontano il pallone e far passare il tempo. Nell'occasione del 3-1 di Mario Mandzukic quasi a tempo scaduto, il giovane vercellese si era portato dentro l'area, chiedendo al compagno un suggerimento in mezzo.

Un paio di azioni e tanta personalità che portano a pensare che Kean abbia i mezzi tecnici e atletici per crescere nella Juventus e per conquistare pian piano sempre più spazio.

Le giovanili della Juventus e la Nazionale

Moise Kean è arrivato alla Juventus nel 2011, a soli 11 anni, dopo alcune stagioni passate nei Pulcini del Torino. Con la squadra bianconera ha fatto tutta la trafila delle giovanili arrivando a giocare in pianta stabile nella Primavera con la quale, in questo inizio di stagione, ha realizzato 8 gol in 8 partite.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

La chiamata in prima squadra da parte di Massimiliano Allegri si è resa necessaria per gli infortuni, contemporanei, di Paulo Dybala e Marko Pjaca.

Il giovane Kean si è contraddistinto anche nelle varie selezioni giovanili della nazionale italiana. Ha bruciato le tappe, giocando in Under 15, Under 16 e Under 17. Con l'Italia Under 15 ha disputato 6 partite realizzando 2 reti, con l'Under 16 ha giocato solo 4 gare trovando comunque tre gol.

Nonostante abbia ancora 16 anni è stato già convocato nell'Italia Under 17 dal Commissario Tecnico Emiliano Bigica. Con questa categoria ha giocato 11 partite con 5 gol all'attivo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto