Archiviata la fase a gironi della Champions League, le squadre prime e seconde classificate di ciascun girone inizieranno a pensare agli ottavi di finale. Seppure le partite siano in programma tra febbraio e marzo, l’attenzione sarà particolarmente elevata in occasione del sorteggio che andrà a definire gli accoppiamenti. Tra le squadre qualificate alla fase ad eliminazione diretta abbiamo Juventus e SSC Napoli, le uniche italiane partecipanti quest’anno, visto che la Roma era stata retrocessa in Europa League dopo aver perso i play-off di inizio stagione.

Gli azzurri, vincendo l’ultima partita in trasferta contro il Benfica (1-2), si sono assicurati il 1° posto nel Gruppo B. Per quanto riguarda i bianconeri, invece, la matematica li vede già con ambedue i piedi agli ottavi di finale, ma non si sa ancora in quale posizione. Tutto dipenderà dal match conclusivo contro la Dinamo Zagabria. Detto questo, scopriamo quali sono le altre compagini con il pass in mano, già 14, perciò ne mancano soltanto 2 da definire.

Champions League: quando si svolge il sorteggio e squadre qualificate

Partendo dai raggruppamenti delle italiane, il Benfica, nonostante la sconfitta, va avanti in virtù del crollo del Beşiktaş a Kiev contro la Dinamo. I lusitani saranno in seconda fascia.

A seconda di come andrà tra poche ore in campo, la Juventus è già agli ottavi di finale, ma potrebbe essere testa di serie vincendo il match contro la Dinamo Zagabria, a prescindere dall’altro incontro. In ballo per l’altro posto del Gruppo H ci sono Siviglia o Lione. Se questi ultimi battessero gli spagnoli, andrebbero avanti, altrimenti saranno i primi a proseguire il cammino in Champions League.

La squadra di Jorge Sampaoli potrebbe arrivare ancora prima, però, dovrebbe sperare in una non vittoria dei bianconeri. Nel Gruppo A passano Arsenal e PSG, con i Gunners tra le teste di serie, così come il Barcellona nel Gruppo C, dove il Manchester City si è qualificato al 2° posto. Per quanto riguarda il Gruppo D, abbiamo clamorosamente il Bayern Monaco in seconda fascia, dunque, spauracchio per le italiane, ma non sarebbe certo andata meglio se fosse stato l’Atlético Madrid a qualificarsi come seconda del girone.

Gli spagnoli hanno conquistato il 1° posto.

Nel Gruppo E abbiamo Monaco e Bayer Leverkusen, mentre c’è incertezza nel Gruppo F, dove le già qualificate Borussia Dortmund e Real Madrid si giocano il primato; appena 2 punti sperano tedeschi e spagnoli, con questi ultimi che ospiteranno al Santiago Bernabéu i gialloneri nella sfida decisiva. Infine, troviamo nel Gruppo G il Leicester di Claudio Ranieri al comando, mentre l’altro posto è conteso da Porto o Copenaghen. Danesi a 2 lunghezze di distanza e avvantaggiati nel caso si dovesse arrivare a pari punti, in virtù del goal segnato in trasferta negli scontri diretti. A questo punto non resta altro che scoprire quando e dove si svolgerà il sorteggio.

L’appuntamento sarà a Nyon lunedì 12 dicembre alle ore 12.00. Le squadre verranno suddivise in due fasce e non potranno incrociarsi quelle della stessa nazionalità o provenienti dallo stesso girone. Le teste di serie avranno modo di giocare in casa il ritorno. Il calendario vedrà disputarsi le partite d’andata il 14-15 e 21-22 febbraio, mentre i return match saranno fissati il 7-8 e 14-15 marzo. La diretta tv del sorteggio sarà su Premium, ma chi non possiede un abbonamento potrà seguire l’evento in streaming sul portale uefa.com.