L'Inter non guarda solo all'attuale sessione di calciomercato, ma si spinge avanti cominciando ad intavolare trattative già per la prossima estate, quando sarà libera dai paletti imposti dal Fair Play Finanziario che prevedono il pareggio di bilancio entro giugno 2017 e Suning potrà mostrare tutta la propria potenza economica.

Il club nerazzurro avrebbe individuato il primo rinforzo della prossima stagione, si tratta del difensore greco della Roma, Kostas Manolas, tra i migliori calciatori al mondo nel suo ruolo. Stando a quanto riporta SDNA, sito greco, l'Inter ed il club giallorosso hanno già avuto incontri e mancherebbero solo i dettagli per definire l'operazione.

I nerazzurri dovrebbero acquistare il giocatore per una cifra intorno ai 42 milioni di euro, un'affare storico visto che Manolas diverrebbe il giocatore greco più pagato della storia. Il giallorosso avrebbe dato già il suo consenso al trasferimento a Milano. Non più tardi di una settimana fa il direttore sportivo della Roma, Baldissoni, alla riunione di Lega, si era lasciato andare ad una battuta con l'amministratore delegato dell'Inter, Giovanni Gardini, affermando di dover preparare il portafogli per l'estate. Chissà che il riferimento non fosse proprio all'affare Manolas, che rinforzerebbe tantissimo il reparto difensivo nerazzurro che con Miranda ed Handanovic andrebbe a creare un muro quasi impossibile da superare.

Cessioni a gennaio

Intanto, però, l'Inter deve pensare a sfoltire la rosa in questa sessione di calciomercato, come richiesto dal tecnico, Stefano Pioli, che vorrebbe ventidue, massimo ventitre elementi a disposizione, alla luce dell'eliminazione dall'Europa League che ha ridotto ulteriormente la possibilità di veder giocare quei giocatori poco utilizzati in campionato.

Dopo le cessioni di Felipe Melo a titolo definitivo al Palmeiras e quella di Stevan Jovetic in prestito con diritto di riscatto fissato a 14 milioni di euro al Siviglia (già due reti nelle prime due partite disputate), sono vicine le cessioni di Gnoukouri, con Crotone e Chievo che se lo contendono, e Senna Miangue, che potrebbe andare al Cagliari in prestito con diritto di riscatto. Complicata la situazione riguardante Andrea Ranocchia, che l'Inter vorrebbe cedere a titolo definitivo ma che ha rifiutato le proposte arrivate fino ad ora.