L'estate è lontana, ma il calciomercato resta sempre nella testa dei tifosi. Soprattutto se questo viene considerato lo strumento per andare a restituire la grandezza che il Milan è sembrato aver perso negli ultimi anni. I rossoneri aspettano che il cambio di proprietà ed il passaggio al gruppo cinese diventi realtà, per poi andare ad investire i nuovi fondi in acquisti di calciatori che possano assicurare il salto di qualità alla squadra di Montella che, dopo i buoni segnali espressi in questa stagione, ha bisogno di un netto innalzamento della media qualità del'organico per aspirare a competere con le prime squadre in Italia ed in Europa.

La conferma

Il mattone più solido su cui il club rossonero vuole erigere il futuro è senza ombra di dubbio il talento di Gianluigi Donnarumma.

Non esiste un portiere della sua età in cui si intravedono le stesse qualità, avere in casa il potenziale migliore del mondo e trattenerlo rappresenta il primo tassello per un futuro ambizioso. C'è da fare in fretta perchè l'attuale contratto scade il 30 giugno 2018 e tenere il giocatore in scadenza è un'ipotesi che porterebbe ad una vera e propria dispersione del patrimonio rappresentato dal valore del calciatore.

Secondo le prime indiscrezioni ballerebbero due milioni tra l'accordo proposto dai rossoneri e lo stipendio richiesto dall'agente Mino Riaola. La sensazione è che, alla fine, l'accordo possa trovarsi soprattutto per la volontà del calciatore di diventare una bandiera milanista.

E, nel frattempo, presto si andrà a discutere con Suso: lo spagnolo ha dimostrato di essere diventato un calciatore importante e il Diavolo non vuole farselo sfuggire.

I colpi

Giovane e italiano. Il nuovo corso, anche con la nuova gestione, non dovrebbe abbandonare la filosofia abbracciata e, una volta ottenuta la facoltà di investire, il Milan è pronto a dare la caccia a Bernardeschi della Fiorentina, uno che nel tridente di Montella farebbe faville e, in più, l'allenatore lo conosce sin dai tempi di Firenze. Convincere la Fiorentina non sarà facile, l'alternativa è Pastore del Psg.

Per il momento defilato Keita.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto