Ormai è chiaro, la settimana è quella decisiva. Tutti gli indizi portano alla naturale conclusione di questa lunga storia (iniziata ad aprile 2016): la cessione dell'A.C. Milan, in programma venerdì 3 marzo. Solo allora cadrà il velo su qualsivoglia dubbio o mistero. Intanto, però, arrivano nuovi aggiornamenti in merito alla cessione della società rossonera. Dalla composizione del futuro cda (con le dimissioni di Adriano Galliani e Barbara Berlusconi), al possibile dietrofront (positivo) di Berlusconi sulla scelta di diventare presidente onorario, passando per la conferma della lista degli investitori. Ecco tutte le anticipazioni.

Due italiani nel nuovo cda oltre Marco Fassone, Berlusconi verso il sì alla nuova carica

Partendo dalla composizione del futuro cda, la novità è rappresentata dal fatto che ci saranno due rappresentanti italiani oltre Marco Fassone (futuro amministratore delegato). Stiamo parlando di Roberto Cappelli (dal 2011 partner dello studio Gianni, Origoni, Grippo) il quale ha seguito da molto vicino la trattativa condotta dai cinesi per l’acquisto del Milan e di Marco Patuano, manager molto noto e un grande tifoso rossonero (adesso è l'a.d.

di Edizioni Holding, la società controllante le partecipazioni della famiglia Benetton).

Il nuovo presidente onorario? Silvio Berlusconi, adesso molto più propenso ad accettare la carica rispetto a qualche giorno fa. Ciò significa che Yonghong Li diventerà vicepresidente vicario, altrimenti sarà lo stesso Li a diventare il 22° presidente della storia del Milan. Questo è quanto riportato da Carlo Festa, Repubblica e Corriere della Sera.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan

Sempre quanto riportato da Carlo Festa, sarebbe confermata la partecipazione di Huarong, China Construction Bank, China Merchants Bank e Haixia.

Passando al futuro di Vincenzo Montella, anche questo è legato al closing. La permanenza del tecnico rossonero sembra essere confermata a priori dal nuovo gruppo cinese, anche senza Europa, e rafforzata da un rinnovo di contratto. Proprio Montella (che ha sfatato il tabù Mapei Stadium) si incontrerà venerdì (giorno del closing) con Marco Fassone per parlare di mercato e non solo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto