Radja Nainggolan è stato ripreso a sua insaputa col cellulare da parte di alcuni tifosi giallorossi. Il forte centrocampista belga parlando con i tifosi in via del tutto informale, si è lasciato andare ad alcune affermazioni contro la Juventus. Quello di Nainggolan è apparso più uno sfogo che una vera e propria critica ai bianconeri.

Queste le sue parole: "Ho rifiutato offerte importanti, potevo andare via, tanto che me ne fregava degli insulti".

A seguire l'attacco ai bianconeri: "Ma io sono contro la Juve da quando sono nato. La odiavo a prescindere anche quando non ero al Cagliari. Al Cagliari avrei dato tutto per batterli. E con il Cagliari non ho mai perso allo Juventus Stadium. Solo pareggiato. Ho perso solo a Trieste, quando hanno vinto lo scudetto".

Ma quali sono le ragioni di questo risentimento viscerale nei confronti dei bianconeri da parte del centrocampista belga?

E' presto detto: Nainggolan cavalcando un po' il populismo che sempre accompagna discussioni sportive di questo tipo, ha dichiarato di odiare la Juventus perché, a suo dire, vincerebbe sempre per qualche aiuto arbitrale. Insomma si tratta di polemiche trite e ritrite, già note da anni, imbastite dai tifosi delle squadre avversarie contro i bianconeri.

Nainggolan e la promessa ai tifosi giallorossi

Nainggolan poi fa una sua personale promessa ai tifosi giallorossi: "Se non vinciamo lo scudetto, vinciamo la Coppa Italia, ve lo dico io.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato

Contro la Lazio, in semifinale, le vinciamo tutte e due".

Intanto stando a quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, la società capitolina non avrebbe intenzione di prendere provvedimenti per le dichiarazioni rilasciate dal calciatore belga a un gruppo di tifosi fuori Trigoria.

Alla fine del campionato mancano ancora 15 gare. La Juventus è fermamente al comando con 6 punti di vantaggio sul Napoli che ieri nell'anticipo ha battuto il Genoa per due a zero (però i bianconeri devono ancora giocare col Cagliari domenica 12 febbraio) e 7 sulla Roma impegnata contro il Crotone sempre domenica 12 febbraio.

Indubbiamente le parole di Nainggolan gettano benzina sul fuoco rinfocolando le polemiche.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto