La Roma risponde alla Juventus che domenica aveva battuto l'Inter e torna ad accorciare le distanze dalla vetta della classifica, adesso lontana solo quattro punti. La situazione, tuttavia, potrebbe cambiare nuovamente dato che il mercoledì sera vedrà i bianconeri impegnati a Crotone, in una partita piuttosto abbordabile, per il recupero della giornata rinviata prima di Natale.

Il match

Per almeno quaranta minuti la contesa si mantiene equilibrata e non a caso il punteggio non si schioda dallo zero a zero iniziale.

Merito di una formazione, quella gigliata, che si presenta nella capitale senza timori reverenziali e riesce a rintuzzare gli attacchi avversari, senza tuttavia disdegnare il proporsi in avanti.

Tra le note tattiche che emergono dalla sfida ci sono due squadre che, una volta saltato il proprio primo pressing, preferiscono rinculare e difendersi piuttosto basse.

Un atteggiamento prudente, ma che può essere rischioso.

E lo si nota soprattutto in occasione del vantaggio romanista firmato da Edin Dzeko. La difesa toscana sale male, il servizio di Daniele De Rossi è da applausi, la freddezza del centravanti di Spalletti glaciale. Il primo tempo finisce 1-0 e la sfida si mette in discesa per i capitolini.

Il match che porta la Roma a scavalcare nuovamente il Napoli, finisce in goleada nella ripresa. Merito della vena realizzativa dei giallorossi, ma anche della negligenza degli ospiti che permettono a Federico Fazio di segnare il suo primo gol in campionato, a Nainggolan di metttere dentro il suo quinto centro in Serie A a coronamento di un contropiede fantastico e a Dzeko di firmare la sua doppietta personale ed il gol numero diciassette nel torneo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Fiorentina

Una buona partita da parte della squadre giallorosa, che dal match dell'Olimpico ottiene soprattutto buone indicazioni. Diversi allarmi, invece, suonano per una Fiorentina che ha mollato subito dopo il gol del due a zero, permettendo ai padroni di casa di dilagare grazie ad un atteggiamento molle e ad una serie di suicidi difensivi che hanno portato al terzo ed al quarto gol.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto