Oggi è una giornata importante per il mondo dello sport e in particolare del calcio, ma non solo per l'impegno di Champions League, che vede protagonista la Juventus tra le italiane, (il Napoli dovrà aspettare il 7 marzo per la gara di ritorno).

In programma alle 18:30 c'è infatti pure San Marino-Andorra: sebbene si tratti solo di una gara amichevole ha però un certo fascino'. Sì, perché stiamo parlando di due squadre di Stati piccolissimi che non vincono quasi mai quando scendono in campo.

Il match in questione rappresenta secondo i giornali dei due Paesi, Il "derby dell'orgoglio" visto che sono tra le squadre meno vincenti d'Europa. Solo un successo per San Marino in 143 partite (0,69%), tre invece per Andorra in 139 (2,15%).

San Marino non vince da 74 partite, Andorra addirittura da 86 e tra loro non ci sono ancora stati confronti: quindi quello di stasera a Serravalle costituisce un inedito.

Gli aneddoti della nazionale di San Marino

La Federazione ospitante esiste, o meglio è stata riconosciuta ufficialmente dalla Federazione Internazionale nel 1986. Per la prima partita bisogna aspettare il 1990 e il suo debutto è una sconfitta con la Svizzera per 4 - 0.

Vi sono poi dei record che detiene la nazionale del Titano: innanzitutto ha realizzato due autogol nel corso di una stessa partita, ad opera di due gemelli, Aldo e Davide Simoncini, scesi in campo nella disfatta contro la Svezia nel 2010.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Champions League Calciomercato

Risultato 6 - 0 per i Vichinghi.

Tuttavia non vi sono solo notizie negative: San Marino è stata infatti protagonista per 23 anni del gol più veloce della storia, segnato dopo appena 8,3 secondi. A realizzare la rete Davide Gualtieri: era il 17 novembre 1993 e di fronte c'era l'Inghilterra. La partita finì 7-1 per i sudditi della Regina.

L'unica vittoria arriva il 29 aprile 2004 ai danni del Liechtenstein per 1-0.

L'avversaria

Andorra è riuscita invece a vincere "ben" tre gare ufficiali, anche se due erano amichevoli: 2-0 contro la Bielorussia nel 2000, un altro 2-0 contro l’Albania nel 2002) e una in gare ufficiali: il 13 ottobre 2004 supera 1-0 la Macedonia.

Insomma stasera l'unica cosa che conterà per i calciatori delle due formazioni sarà vincere. Al bando un pareggio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto