È il detentore del Pallone d'Oro, che ha conquistato per la quarta volta nel 2016. Cristiano Ronaldo è stato il giocatore più forte del mondo anche nella scorsa stagione. Ritenuto uno dei migliori calciatori di tutti i tempi, risulta tra i marcatori più prolifici della storia del calcio. Classe 1985, nel corso della sua carriera, CR7 ha vinto numerosi trofei: una Supercoppa Portoghese, tre Premier League, una FA Cup, due Coppe di Lega inglese, due Supercoppe Inglesi, un campionato spagnolo, due coppe di Spagna, una Supercoppa di Spagna, tre Champions League, una Supercoppa UEFA e tre Mondiali per Club.

Con la Nazionale ha partecipato a tre Mondiali di calcio e quattro Europei di calcio, vincendo l'edizione del 2016 in Francia. Un palmares di tutto rispetto per un campione assoluto, che ha vestito le maglie di Sporting Lisbona, Manchester United e Real Madrid.

Il retroscena

Nei giorni scorsi è emerso un retroscena incredibile su Cristiano Ronaldo. Gianni Di Marzio, padre del famoso giornalista Gianluca, ha lavorato per la Juventus molti anni fa, in qualità di osservatore, e nel 2002 si trovò in Portogallo per visionare Ricardo Quaresma.

Il giocatore portoghese era nel mirino dei bianconeri e la "Vecchia Signora" mandò il suo osservatore a visionarlo in una partita tra Sporting Lisbona e Belenensens. In quella sfida scese in campo anche un diciottenne Cristiano Ronaldo, che impressionò Gianni Di Marzio.

Il campione portoghese del Real Madrid fu segnalato alla Juventus e, nei mesi successivi, fu portato a Torino per firmare il contratto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cristiano Ronaldo Real Madrid

Ronaldo era ad un passo dalla firma con i bianconeri, ma poi Marcelo Salas, ai tempi attaccante juventino, non accettò il trasferimento allo Sporting Lisbona. Questo rifiuto fece saltare la trattativa. CR7 passò al Manchester United un anno dopo, e il resto della storia lo conosciamo tutti.

Un trasferimento saltato per pochi milioni, perché il cileno Salas non accettò i termini del contratto e non la destinazione.

Sarebbe stato bello veder brillare la stella di Cristiano Ronaldo anche in Serie A.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto