Il Napoli dà spettacolo a Bologna rifilando la bellezza di sette reti (7-1) alla povera squadra emiliana: la formazione di Sarri ha fornito una prestazione di forza e di potenza che spaventerà non poco Zinedine Zidane e il suo Real Madrid che, tra dieci giorni, giocherà la sfida d'andata degli ottavi di Champions al San Paolo. Successo storico del Napoli anche dal punto di vista statistico perchè non era mai successo che i partenopei segnassero in campionato (in trasferta) ben sette reti al loro avversario.

Succede veramente di tutto nel primo tempo di questo Bologna-Napoli in quanto non è certamente da tutti i giorni vedere, in soli quarantacinque minuti di gioco, cinque gol, due espulsioni e persino un rigore sbagliato: insomma il festival delle emozioni al 'Renato Dall'Ara'.

Inizio choc per la formazione emiliana che rimane con la testa ancora negli spogliatoi: nel giro di cinque minuti, infatti, la squadra di Donadoni è già sotto di due reti.

Al quarto minuto, Mertens apre per Callejon che effettua un traversone dalla trequarti: Hamsik si tuffa di testa, trovando l'angolino alla sinistra di Mirante. Non passano nemmeno due minuti e il Napoli raddoppia: lancio di Zielinski per Lorenzo Insigne che si invola tutto solo in contropiede verso Mirante e conclude in rete.

Al 24esimo, il Bologna potrebbe riaprire il match. Sugli sviluppi di un corner, Callejon interviene di mano, l'arbitro Davide Massa indica il dischetto. Dagli undici metri, però, Destro tira malamente e Reina riesce a sventare la massima punizione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Fantacalcio

Bologna-Napoli 1-7: triplette per Hamsik e Mertens, Insigne e Torosidis

Al 26esimo, Callejon si becca il secondo giallo, dopo quello dell'episodio del rigore, ed è costretto ad uscire dal campo, ma cinque minuti dopo Massa ristabilisce la parità numerica tra le due squadre, espellendo Masina per fallo da ultimo uomo su Mertens.

Sugli sviluppi del calcio di punizione, Mertens pennella il tris con Mirante immobile a guardare la palla infilarsi nel sacco.

Il Bologna, dopo tre minuti, va sull'1-3: traversone di Pulgar, Reina riesce a respingere il tiro di Krejci ma non può fare nulla sul tap-in di Torosidis.

Il Napoli, però, fa poker a due minuti dal fischio parziale: passaggio filtrante di Zielinski per Mertens che supera in velocità Mirante e con un bel tocco di sinistro deposita in rete.

Sul punteggio di 4-1 a proprio favore, il Napoli gioca sul velluto e il Bologna, dopo un sussulto d'orgoglio ad inizio ripresa, tira i remi in barca e cede di schianto.

Al venticinquesimo arriva la manita partenopea: Mertens va via centralmente e serve Hamsik che la piazza di destra sotto la traversa. Quattro minuti dopo e arriva il 'game, set and match' tennistico: ancora Hamsik, dai 25 metri lo slovacco trova l'incrocio con un destro secco e sigla la propria tripletta. Allo scadere Mertens recupera palla e penetra in area per realizzare il settimo gol, quello dell'autentico trionfo.

Bologna-Napoli, voti Gazzetta dello Sport Fantacalcio Serie A, sabato 4 febbraio 2017

Erick Pulgar si affanna per cercare di mettere un po’ d’ordine in mezzo al campo, ma a parte qualche apertura, non sa essere costruttivo.

Mirante 5 (Da Costa senza voto); Torosidis 5,5, Maietta 4,5, Oikonomou 4,5, Masina 4,5; Pulgar 6, Nagy 4,5, Dzemaili 5; Krejci 4,5, Destro 4 (Petkovic 4,5), Rizzo 4,5 (Verdi 5).

Incontenibile Dries Mertens, la tripletta gli vale il titolo di capocannoniere. Un assist vincente per Hamsik. Milik potrà riprendersi con calma.

Reina 7; Hysaj 6,5, Albiol 6, Maksimovic 6, Ghoulam 6,5; Zielinski 7,5 (Giaccherini 6), Diawara 7 (Allan 6), Hamsik 8,5; Callejon 4,5, Mertens 8,5, Insigne 7,5 (Rog 6).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto