Adesso è arrivata anche l'ufficialità: Zdenek zeman è il nuovo allenatore del Pescara. Per l'allenatore boemo, in realtà, si tratta di un ritorno, visto che ha già guidato gli abruzzesi alla vittoria di un campionato di serie B nel quale si misero in evidenza giocatori come Immobile, Insigne e Verratti, cresciuti molto sotto la guida di questo esperto allenatore. Zeman proverà a fare più punti possibili in questo finale di campionato di Serie A, gettando le basi in ogni caso per il futuro.

Il suo debutto avverrà in Pescara-Genoa, partita del prossimo turno di campionato. Ma come cambierà la formazione tipo del Pescara dopo l'arrivo del tecnico? Proviamo a fare delle ipotesi, magari anche un po' fantacalcistiche, in attesa di riscontri sul campo.

La possibile formazione del Pescara

E' chiaro che ancora è davvero impossibile capire quale sarà la formazione tipo del Pescara di Zdenek Zeman, ma ci si può sbilanciare sull'assetto tattico.

Il 4-3-3 del tecnico boemo è una sorta di dogma, bisogna però capire quali sono gli interpreti ideali di questo moduli. Tra i pali ci sarà Bizzarri, la linea difensiva invece potrebbe essere composta dall'esperta coppia di centrali Stendardo-Bovo (o Campagnaro o Fornasier) e dai due esterni Crescenzi e Biraghi. Proprio a questi ultimi due giocatori sarà chiesto, inevitabilmente, un grande lavoro anche in fase offensiva.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A

Molto complicato invece capire quale potrebbe essere il centrocampo del Pescara di Zeman. In cabina di regia serve un giocatore abile con i piedi e rapido di testa, un geometra alla Verratti, tanto per citare l'ultimo playmaker "sfornato" dalla scuola zemaniana. Chi giocherà in quel ruolo? In rosa ci sono elementi come Memushaj, Brugman e Verre, senza dimenticare l'esperto Muntari. Staremo a vedere quali saranno le prime indicazioni che usciranno fuori dagli allenamenti.

Tanti dubbi anche nel possibile attacco degli abruzzesi. L'unico che sembra sicuro di una maglia è Caprari, giocatore che finora ha fatto abbastanza bene e che ha ancora ampi margini di crescita. Nel ruolo di centravanti Zeman preferirà l'esperto Gilardino o si affiderà alla freschezza di elementi come Cerri o Bahebeck? Nel tridente potrebbero trovare posto anche Benali, centrocampista con buone doti tecniche, o l'esperto Pepe.

Gli appassionati di calcio aspettano dunque il prossimo turno di serie A, nel quale ci sarà Pescara-Genoa, per capire come giocherà la formazione abruzzese in questo finale di campionato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto