Durante la strepitosa partita di ieri sera mercoledì 15 marzo tra Monaco e Manchester City, valevole per il ritorno degli ottavi di finale della Champions League (e terminata con il successo a sorpresa dei francesi per 3-1, che li qualifica ai quarti), sugli spalti dello stadio "Louis II" di Montecarlo era presente a sorpresa anche il direttore sportivo dell'Inter Piero Ausilio, giunto in missione "segreta" per osservare alcuni giocatori delle due formazioni che possono diventare obiettivi di Calciomercato per i nerazzurri a partire dalla prossima estate.

Il giocatore che più ha stupito gli spettatori presenti ieri sera alla bellissima gara di Champions League è stato Kylian Mbappè, un giovane talento che sta impressionando tutti i maggiori club europei: classe 1998, la sua valutazione è stimabile attualmente sui 60/70 milioni di euro. Cifre da capogiro dunque, che a breve potrebbero scatenare un'asta incredibile tra i top club per assicurarsi le prestazioni sportive dell'attaccante del Monaco di Jardim.

Piero Ausilio conosce bene la disponibilità economica del gruppo Suning, pertanto si sta già muovendo sottotraccia per anticipare la folta concorrenza e formulare una valida proposta al giovane giocatore. Mbappè è addirittura ritenuto "un talento fuori dal comune", i paragoni con grandi campioni del passato come Thierry Henry si sprecano; vedremo dunque se l'Inter avrà intenzione di puntare su quella che a tutti gli effetti è una nuova promessa del calcio mondiale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Tra gli altri calciatori visionati da Ausilio ci sono stati il difensore del Manchester City Kolarov (brutta prestazione da difensore centrale) e altri due talenti del club monegasco, ovvero Bakayoko (classe '94) e Fabinho. Il giovane centrocampista è stato l'uomo decisivo del match grazie al gol-qualificazione per il Monaco; per quanto riguarda l'asso brasiliano, il suo nome figura da tempo sul taccuino della dirigenza nerazzurra ma al momento il Monaco non sembra intenzionato a privarsene così facilmente.

L'estate insomma si preannuncia bollente.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto