Indipendentemente dal piazzamento finale in classifica (lo scorso pareggio per 2-2 contro il Torino ha rallentato la marcia verso il terzo posto), a giugno è pronta la rivoluzione in casa Inter.

Il presidente Zhang Jindong non ha ancora deciso se l'attuale tecnico Stefano Pioli rimarrà sulla panchina anche per la prossima stagione (si sono fatti diversi nomi per il suo successore, da Antonio Conte del Chelsea a Diego Simeone dell'Atletico Madrid), ma servono rinforzi per colmare il gap con la Juventus e strapparle la supremazia nella Serie A e in campo europeo.

Per questo motivo la dirigenza cinese ha deciso di attuare una grande campagna acquisti a giugno, senza badare a spese: ci sono diversi nomi sul taccuino del direttore sportivo Piero Ausilio per rinforzare tutti i reparti.

Chi punta l'Inter?

Per quanto riguarda il reparto offensivo il nome nuovo ha dell'incredibile: si tratta nientemeno che di Sergio Aguero, attaccante del Manchester City che con l'attuale tecnico Pep Guardiola non ha avuto finora un buon feeling.

A lanciare l'indiscrezione di mercato sono i colleghi della redazione di 'Mediaset Premium', affermando che l'Inter ha fatto più di un sondaggio con l'entourage del 'Kun' per convincerlo a sposare il progetto tecnico dei nerazzurri e sbarcare così a Milano. Guardiola infatti non lo considera un punto cardine del suo gioco e davanti ad una buona offerta il calciatore argentino può lasciare la Premier League.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Aguero vede di buon occhio un trasferimento in Italia e a 29 anni si trova nella condizione ottimale della sua carriera dove può far valere al massimo le sue qualità: l'ex bomber dell'Atletico Madrid piace all'Inter perchè può essere impiegato in diversi ruoli, senza strappare al capitano Icardi il suo istinto da animale da area di rigore.

Il 'Kun' si troverebbe nella zona giusta nel terzetto dietro alla prima punta (accanto a Joao Mario e Ivan Perisic), formando un quartetto offensivo di valore mondiale e secondo solo alla MSN del Barcellona (Messi-Suarez-Neymar) e BBC del Real Madrid (Bale-Ronaldo-Benzema).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto