Era attesa per la giornata del sedici marzo la terza caparra di 100 milioni di euro per la proroga della trattativa per la cessione del 99,9% delle quote dell'A.C.Milan. La trattativa tra Fininvest+ e la cordata cinese, rappresentata da Sino-Europe Sports, potrebbe però subire dei colpi di scena. Nonostante i dubbi sorti nei giorni scorsi, da entrambe le parti, filtra ottimismo ma, i dubbi continuano ad aleggiare e si fanno di giorno in giorno sempre più pesanti.

Rinvio per problemi burocratici

Secondo fonti attendibili, pare che il presidente operativo di Sino-Europe Sports, Yonghong Li, sia rimasto da solo. L'ultimo investitore che si è ritirato in buon ordine è Haixia Capital Management, società controllata dallo stato cinese e, di fatto, allo stato attuale manca l'appoggio della Cina alla trattativa. L'ultimo rinvio, secondo le dichiarazioni ufficiali, è dovuto a problemi burocratici ma la realtà è che probabilmente mancano i fondi.

Yonghong Li vuole essere certo di avere tutti i soldi necessari per concludere la trattativa e il mancato arrivo dei 100 milioni necessari per la proroga è dovuto solo a questo. Sono molti i dubbi sul buon esito della trattativa e la famiglia berlusconi ha fatto intendere che sarebbe pronta a continuare a guidare il club qualora saltasse il closing.

Che Milan sarà con Berlusconi?

Il Milan ha inaugurato da tempo un nuovo progetto tecnico: una squadra fondata sui giovani italiani.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan Silvio Berlusconi

Il gioco proposto dall'allenatore Vincenzo Montella ha valorizzato proprio i prodotti del vivaio rossoneri, da Donnarumma a Locatelli. L'idea di Berlusconi e Galliani è proprio quella di fondare una rosa con i migliori talenti italiani. Ecco perché se il closing salterà, il club rossonero punterà su alcuni gioielli del calcio italiano. In difesa potrebbe arrivare il restyling delle fasce: sacrificando De Sciglio (è forte l'interesse della Juventus), si punterà su Andrea Conti dell'Atalanta e Antonio Barreca del Torino.

A centrocampo, anche se non italiano, potrebbe tornare di moda Milan Badelj che sarebbe un ottimo acquisto qualità/prezzo. E poi gli sforzi del club saranno concentrati sul vero sogno di Berlusconi: Andrea Belotti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto