E' la settimana del derby tra Genoa Sampdoria. Il grifone arriva alla stracittadina coi blucerchiati con una salvezza in cassaforte, grazie ai due lampi che hanno mandato al tappeto l'Empoli al Castellani. L'ha decisa Ntcham a pochi minuti dallo scadere, con la seconda fucilata consecutiva che risulta decisiva. Nel recupero ci ha pensato lo svedese Hiljemark a chiudere il match con un bel tiro da dentro l'area.

Primo successo per Andrea Mandorlini sulla panchina del Genoa, che ha totalizzato quattro punti in due partite e ora si presenta al derby nel migliore dei modi.

La ricetta di Mandorlini

Poco spettacolo, nessuna magia. Andrea Mandorlini ha cambiato il volto del Genoa dopo la parentesi Juric. Un volto di certo non esaltante, ma molto pratico. L'umiltà del tecnico ravennate ha fatto la differenza in queste prime due partite.

Prima regola: non prenderle. Il Genoa dimentica l'atteggiamento offensivo e propositivo del passato e si abbottona con un modulo che in fase difensiva si trasforma addirittura a cinque. Contro il Bologna e contro l'Empoli, il Genoa ha lasciato il pallino del gioco agli avversari. Nessuna resa, anzi. La squadra ha ritrovato equilibrio in campo, blindando la difesa e affidandosi alle fiammate offensive in contropiede. E poi i cambi azzeccati: Mandorlini ha rivitalizzato Ntcham, due volte su due decisivo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Genoa

Quale Genoa contro la Sampdoria?

I rossoblu arrivano all'appuntamento con la Sampdoria con un po' di autostima ritrovata ed una salvezza ormai in tasca. Contro i blucerchiati l'atteggiamento del grifone non sarà diverso dalle ultime due partite. L'idea del tecnico ravennate è di proseguire su questa via, contro la Sampdoria il Genoa sarà in trincea. Dagli allenamenti di Mandorlini in queste due settimane si capisce chiaramente come la sua volontà sia quella di rischiare il meno possibile durante i novanta minuti, senza rinunciare comunque ad attaccare.

Ci possiamo quindi aspettare una Sampdoria che avrà libera iniziativa di impostare, ma pochissimi spazi su cui agire nella metà campo rossoblu ed una marcatura strettissima. Il Genoa non è ancora guarito, come ha confidato lo stesso Mandorlini in conferenza, ma di certo non è più allo sbando. Chissà che il ritrovato entusiasmo non possa ribaltare i pronostici che vedono la Sampdoria favorita.

.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto