La Juventus espugna lo Stadium di Torino, sconfiggendo il Barcellona allenato da Luis Enrique. Per quanto riguarda le formazioni Massimiliano Allegri ha schierato un 4-3-2-1 con Higuain in attacco sostenuto da Cuadrado, Dybala e Mandzukic. Luis Enrique ha risposto con un 4-3-3 con in avanti Messi, Suarez e Neymar. Si facilitano i giochi per i bianconeri, che al ritorno dovrà mantenere il vantaggio di tre reti a zero, possibilmente senza pasticciare come fatto dal PSG agli ottavi. Arbitra il polacco Szymon Marciniak.

Primo tempo: Dybala show

Si comincia con un pressing molto alto della Juventus, che mette in seria difficoltà i blaugrana. Al 3' Higuain si vede parare in due tempi dal portiere avversario Ter Stegen un colpo di testa. Pertanto, il portiere tedesco non può nulla su Dybala, che 4 minuti dopo l'occasione di Higuain, scarica un tiro a giro che finisce in porta. Juventus in vantaggio, dunque. Il Barcellona fatica, ma si fa sentire al 21', quando Iniesta, servito da un grandissimo passaggio di Messi, si fa parare un tiro ravvicinato da Buffon.

Ma la Juve risponde con grande personalità: Dani Alves sulla fascia sinistra fa un passaggio rasoterra a Dybala che con un potente tiro sul primo palo realizza il 2-0. E sono ancora i bianconeri a fare paura, quando al 44' Higuain fa un tiro al volo respinto da Ter Stegen. Al 45', dopo un cross molto insidioso di Khedira, l'arbitro fischia la fine del primo tempo.

Secondo tempo

Al 46' cambio per il Barcellona: esce Mathieu ed entra Andrè Gomes.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

Ci prova subito il Barcellona al minuto 47', con un destro al limite di Lionel Messi fuori non di molto. Reagisce la Juve, con un tiro al volo fuori di Khedira. Al 52' il tiro di Iniesta finisce alto, dopodiche Gonzalo Higuain fallisce due occasioni, di cui uno davanti a Ter Stegen dove si fa parare il tiro. Ma nulla può il portiere tedesco al colpo di testa di Giorgio Chiellini al 55', ossia un minuto dopo l'occasione sprecata dal Pipita ed è 3 a 0.

Al 63' ammonito Mario Mandzukic per una presunta gomitata su Sergi Roberto. Al 68' grande occasione di Suarez, servito da Messi, ma il suo tiro ad incrociare sul primo palo non riesce a superare Buffon, che devia in angolo. Al 72' annullata una rete di Cuadrado per presunto fuorigioco di Khedira, che gli ha passato la palla. Al 73' esce Cuadrado per Lemina. Khedira riceve l'ammonizione al 74' per simulazione.

Il Barcellona prova a rispondere con un traversone di Messi all'80', ma Umtiti non riesce a colpire di testa e palla sul fondo. Standing ovation per Dybala, che esce all'81esimo per Rincon. Ultimo cambio per la Juve all'85': esce Pjanic ed entra Barzagli, il modulo passa al 3-5-2. Giallo al 91' per Umtiti e Lemina. Al 94', l'arbitro Marciniak fischia la fine del match. E' stato sicuramente un Barcellona migliore nel secondo tempo, ma il maggior possesso palla dei blaugrana è stato sterile e le occasioni a favore per questi ultimi sono state poche.

Appuntamento alla gara di ritorno che si disputerà al Camp Nou il 19 aprile.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto