La sconfitta interna contro la Sampdoria, nella gara di lunedì sera al Meazza, non ha certo giovato all'ambiente nerazzurro. L'Inter dice, in pratica, addio ai sogni di Champion League, decidendo di non approfittare del mezzo passo falso commesso dal Napoli contro la Juventus nella partita di domenica sera. Anche la corsa all'Europa League, per i nerazzurri, adesso si fa particolarmente dura. Il noto opinionista di Radio Radio, l'ex calciatore della Roma Roberto Pruzzo, ha rilasciato alcune dichiarazioni nei confronti dei nerazzurri.

Pruzzo contro l'Inter: "Tutto messo in discussione, a partire da Pioli"

Non è piaciuta ai telespettatori, ai tifosi sugli spalti e non solo la prestazione dell'Inter di ieri contro la Sampdoria. Non è piaciuta nemmeno all'ex giallorosso Roberto Pruzzo, che non ha perso occasione per dire la sua nei confronti dei nerazzurri. Ai microfoni di Radio Radio, Pruzzo ha deciso di dire la sua, attraverso queste parole: "Quando decidi di fare tale tipo di rincorsa, che ti portano a rincorrere il nulla, come ad esempio i sogni di Champions League, può capitare spesso di perdere in questo modo, così com'è accaduto all'Inter ieri contro la Sampdoria".

E ora, secondo lui, Pioli sarebbe il primo a rischiare, dato che potrebbe essere considerato il capo espiatorio dei problemi dei nerazzurri. "Tutto verrà rimesso in discussione, a partire da Stefano Pioli", rivela a Radio Radio il noto opinionista ed ex calciatore.

Il futuro di Pioli è lontano dall'Inter?

Si parlava di un possibile futuro all'Inter da parte di Stefano Pioli, soprattutto se i nerazzurri fossero riusciti a centrare il terzo posto, vero e proprio obiettivo stagionale dell'Inter.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Fiorentina Calciomercato

Adesso, però, le cose si fanno dure per il tecnico parmense: la Champions è oramai lontana e il discorso Europa League è tutt'altro che concluso. Molto dipenderà, infatti, dai risultati di Lazio e Atalanta, senza dimenticare il Milan e, perché no, anche la Fiorentina, la cui posizione in Europa dista soltanto quattro punti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto