La situazione debitoria di molti club di Serie B appare davvero insostenibile. Dopo il fallimento del Latina, la situazione difficile del Cesena, è il Vicenza la terza squadra della serie cadetta a suonare il campanello d'allarme come riportato dal sito Biancorossi.net. Una crisi quella della società veneta che si protrae già da tempo. Più o meno un anno fa, di questi tempi, la dirigenza biancorossa aveva ottenuto dal Tribunale di Vicenza la rateizzazione, in 12 anni, del proprio debito con il fisco. Una mossa che portò un po' di ossigeno alle casse, già in rosso, della società vicentina.

Salvezza come unico obiettivo stagionale

Questa stagione era iniziata con le cupe parole dell'amministratore delegato Marco Franchetto che preannunciava una stagione di sofferenze, con l'unico obiettivo di salvare la categoria e riuscire quindi a mantenere il Vicenza nel calcio che conta. Un'eventuale retrocessione infatti, sarebbe il preludio a un probabile disimpegno della Vi.Fin. Spa, in quanto la situazione debitoria diventerebbe insostenibile.

La retrocessione potrebbe essere fatale

Retrocedere in Lega Pro significherebbe rinunciare anche a quei pochi soldi garantiti in cadetteria. Il presidente Alfredo Pastorelli che detiene circa il 20% delle quote aiutato dalla famiglia Dalla Vecchia che ne possiede l'11,45 sono gli unici due soci rimasti a metter mano al portafoglio. I restanti soci che possiedono oltre il 68%, sono ormai disimpegnati economicamente visto che non contribuiscono ormai da mesi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie B Calciomercato

Il 16 aprile, sarà nuovamente il solo Pastorelli a garantire il pagamento degli stipendi, ma è certo che questa situazione non può andare avanti ancora per molto.

Quest'anno la perdita sarà di oltre due milioni di euro, ed è facile capire come la retrocessione potrebbe essere il colpo di grazia per una società ormai con l'acqua alla gola.

Non si esclude la cessione del club

L'unico altro scenario percorribile sarebbe la cessione del Vicenza Calcio, strada tutt'altro che remota visto che la scorsa settimana un noto commercialista di Vicenza, che rappresentava un gruppo di imprenditori ha manifestato un concreto interesse per il Vicenza Calcio, prendendo anche visione dei conti della società.

Una strada che potrebbe dare un futuro più stabile ad una società gloriosa come il Vicenza e che ridarebbe fiducia ai tifosi biancorossi, che anche quest'anno hanno dimostrato un grosso attaccamento alla loro squadra.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto