Non manca molto alla chiusura del campionato di Serie A 2016-2017, ma dopo la doppia debacle con Sampdoria e Crotone, l'Inter sembra già aver buttato i remi in barca e sventolato la bandiera bianca di arresa. In particolare il gruppo cinese Suning, sembra non accontentasi della ''sola'' Europa League, e potrebbe prendere una clamorosa decisione, ovvero di cercare di non qualificarsi. Tra rinnovi e cessioni, infatti, in società starebbero già pensando alla prossima stagione.

Intanto c'è già il nome del primo sacrificato

Per quanto riguarda il capitolo cessioni, l'Inter ha le idee chiare e ha già scelto il nome da sacrificare. In un primo momento si era pensato a Ivan Perisic, ma ora la situazione è più chiara: l'uomo da sacrificare è Marcelo brozovic. Ora però, bisogna capire quali saranno le condizioni economiche dettate dalla società. In ogni modo ci sarà una ricca plusvalenza, visto il costo basso con il quale è sbarcato a Milano dalla Dinamo Zagabria.

L'Inter attende quindi l'offerta giusta, che dovrebbe andare da un minimo di 25-30 milioni di euro. Ma se l'offerta non dovesse arrivare, l'Inter avrebbe già il piano B da mettere in atto. Tornando a Perisic infatti, potrebbe essere lui il giocatore sacrificato, ma solo nel caso in cui, appunto, non dovesse arrivare l'offerta per Marcelo Brozovic. Anche se l'intenzione di Suning è stata chiara sin dall'inizio: nessuna trattativa per l'esterno croato con i club italiani. In ogni caso la sua valutazione si aggira intorno ai 55-60 milioni di euro.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

I riscatti

L'Inter potrebbe ricavare un ottimo tesoretto anche dai giocatori che dovrebbero essere riscattati. Ci sono diversi giocatori, infatti, in giro per l'Europa: da Andrea Ranocchia, che potrebbe essere riscattato dall'Hull City per almeno 10 milioni di euro, a Stevan Jovetic, che si è preso una rivincita con la maglia del Siviglia, e che appunto per il riscatto dovrà versare la bellezza di 13 milioni di euro.

Poi ci sono i riscatti minori, come quello di Samuele Longo, che gioca nel Girona (serie B spagnola), dove ha ritrovato la giusta fiducia, andando diverse volte in gol. Per il giovane attaccante l'Inter chiede almeno 5 milioni di euro. Su di lui ci sono anche diverse squadre interessate al suo cartellino. Infine, la società di Corso Vittorio Emanuele, attende 8 milioni di euro dal riscatto di Juan Jesus da parte della Roma.

Insomma, l'Inter si prepara ad un grande mercato, e le forze economiche non mancano.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto