Una sola giornata, prima che il primo campionato di Serie A del Crotone abbia il suo termine. Nonostante la sconfitta esterna, nella penultima giornata allo "Juventus Stadium", la compagine calabrese rimane ancora in piena corsa per il conseguimento dell'obiettivo salvezza. Interrotta la striscia di sette risultati utili consecutivi delle ultime giornate, la squadra pitagorica tenterà di portare a casa l'intera posta in palio nella proibitiva gara casalinga contro la Lazio, formazione uscita sconfitta a sua volta nel match interno dello Stadio "Olimpico" contro l'Inter.

Una gara che che verrà messa sul piano dell'orgoglio dai biancocelesti che raggiunta la qualificazione in Europa League, ora cercano di stabilire il nuovo record di punti in campionato. Una gara che vorrà dire vita o morto invece per gli squali di Calabria.

Torino, occhi su Nicola

Al termine della stagione, al di là di quello che sarà il risultato finale del Crotone, potrebbero separarsi le strade tra la società rossoblu e il tecnico Davide Nicola. L'allenatore, che in caso di salvezza potrebbe vedersi rinnovato il contratto ha fatto crescere negli ultimi mesi l'interesse delle altre società. In modo particolare sarebbe il Torino, del quale egli stesso Nicola è un ex (in carriera ha giocato con la maglia Granata), a guardare di buon occhio le doti del tecnico, partito male con il Crotone, ma protagonista di un finale veramente in crescendo.

Una cavalcata salvezza che per restare impressa negli annali manca solamente dell'epilogo finale.

Sembra essere incrinato il rapporto tra l'attuale tecnico Granata, Sinisa Mihajlovic e la dirigenza, con il Presidente Urbano Cairo che forse si sarebbe aspettato di più alla luce del grande avvio di stagione e della qualità presente nella rosa della squadra.

In un finale di stagione di basso livello, il Torino può recriminare su un finale di torneo che poteva vederla protagonista e puntare ad un posto in Europa e invece si sta concludendo nell'anonimato e con sette reti subite negli ultimi due turni che hanno portato in dote anche altrettante sconfitte. In fermento anche i tifosi, che non hanno gradito l'atteggiamento della squadra e del tecnico, accusati di superficialità e poco attaccamento ai colori sociali.

davide nicola spera ancora nella salvezza del suo Crotone, una stagione che si concluderà a breve e che verrà mandata agli archivi.