Sta per finire l'avventura di Mattia De Sciglio con la maglia del Milan. Il terzino rossonero sembra destinato alla cessione e quella di domenica contro il Cagliari potrebbe essere la sua ultima partita, anche se dovrà viverla dalla tribuna visto che è fermo ai box per infortunio. Il rapporto con la piazza milanista è ormai insostenibile e De Sciglio è uno dei giocatori più bersagliati e fischiati a San Siro.

L'addio appare inevitabile e la squadra che sta insistendo per strapparlo ai rossoneri è la Juventus di Massimiliano Allegri, l'allenatore che lo ha fatto debuttare in Serie A e in Champions League a 18 anni nella stagione 2011-2012.

Le annate in rossonero

De Sciglio è stato una delle promesse del Milan post-scudetto 2011, un giovane uscito dal settore giovanile e su cui i rossoneri ponevano molte speranze.

Le prime stagioni sono state ottime, soprattutto con Allegri in panchina, e per lui si sono aperte anche le porte della Nazionale maggiore in cui ha debuttato nel marzo 2013 in un'amichevole giocata a Ginevra contro il Brasile e finita 2-2. Le ultime due annate, però, sono state difficili e le prestazioni del giovane terzino si sono drasticamente abbassate di livello. Il pubblico, soprattutto quello più caldo, gli ha voltato le spalle e lui non ha più avuto lo sprint e la qualità di un tempo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

De Sciglio, però, si è preso le sue rivincite in Nazionale dove è stato impiegato da Conte sia nelle qualificazioni sia in quattro partite dell'Europeo 2016.

L'idea bianconera

Le difficoltà con il Milan arrivano in un momento perfetto per la Juventus che è alla ricerca di terzini giovani che vadano progressivamente a sostituire i vari Dani Alves, Lichtsteiner e Asamoah. De Sciglio appare il colpo più azzeccato per il club torinese, visto che può giocare su entrambe le fasce e soprattutto visto il suo trascorso con Massimiliano Allegri che è un suo sponsor e che spinge per averlo di nuovo a disposizione.

Il terzino della nazionale, dal canto suo, vede nella Juventus un'opportunità clamorosa per andare a giocare in un club che da anni primeggia in Italia e lotta in Europa e che gli può restituire lo smalto dei primi anni in rossonero.

La Juventus da tempo ha preso informazioni su di lui e sa che per portarlo via da Milanello serviranno circa 10 milioni di euro. Un investimento che i dirigenti bianconeri sembrano intenzionati a fare soprattutto perché De Sciglio non ha ancora compiuto 25 anni ma ha già parecchia esperienza avendo collezionato più di 130 presenze in rossonero e 31 con la maglia della Nazionale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto