Sembrava un tormentone destinato a tenere con il fiato sospeso le tifoserie di molte squadre, soprattutto italiane. Gli affondi dell'Inter, le telefonate di Milan, Roma e Napoli, la richiesta di informazioni dall'estero con il Borussia Dortmund in testa. Ma, se come sembra, dovrà prevalere la volontà del giocatore, allora Patrick Schick è destinato a vestire la maglia della Juventus. L'attaccante ceco classe 1996, arrivato a Genova nello scorso mercato estivo, ha intenzione di trasferirsi a Torino per fare subito il salto di qualità e i bianconeri hanno tutta la volontà di accontentarlo.

Unico ostacolo potrebbe essere la richiesta della Sampdoria, come riporta l'esperto di mercato Ceccarini a TMW Radio, di trattenere il giocatore a Marassi ancora un anno per poi lasciargli spiccare il volo.

Schick vuole la Juventus subito

Ma questa intenzione, o meglio speranza, della Samp sembra scontrarsi con la voglia di Schick di confrontarsi subito con una grande realtà del calcio europeo. La Juventus potrebbe anche non garantirgli il posto da titolare, visto che come punta centrale c'è Gonzalo Higuain mentre gli esterni Mandzukic e Cuadrado hanno appena rinnovato, ma lui è sicuro di andarsi a giocare il posto e vuole correre il rischio.

C'è da dire che la dirigenza bianconera sarebbe anche disposta a lasciare a Genova il giocatore ancora un anno, facendo abbassare la pretesa della Samp che, al momento, richiede il pagamento per intero della clausola rescissoria fissata a 25 milioni di euro.

La stagione pazzesca del ceco

Un'annata iniziata in sordina per Patrick Schick ma che si è poi rivelata quella della consacrazione. In estate, prima del passaggio alla Samp, c'erano stati degli ammiccamenti con la Roma poi caduti nel vuoto per via della richiesta del Sparta Praga, vecchio club dell'attaccante, che pretendeva 4 milioni di euro per lasciarlo partire.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

Mollata la presa dai giallorossi sono stati i blucerchiati i più lesti a fiondarsi sull'attaccante e a portarlo in Italia.

Per lui debutto nella prima giornata contro l'Empoli e poi alcune settimane per ambientarsi. Il 26 ottobre arriva il primo gol in maglia blucerchiata allo Juventus Stadium nel match vinto dai bianconeri 4-1. Poi un grandissimo rendimento, con 11 gol in 31 presenze a cui si sommano tre assist.

Buono il rendimento in Coppa Italia dove ha realizzato una doppietta decisiva nel 3-0 contro il Cagliari. Devastante anche il suo rendimento con la Nazionale U21 della Repubblica Ceca in cui ha realizzato 10 gol in 9 partite giocate.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto