Antonio Conte, attuale tecnico del Chelsea, è il primo obiettivo di Suning per poter ripartire ed iniziare un nuovo ciclo vincente all'Inter. A riportarlo è il Daily Mirror, il quale ha riferito che al tecnico italiano sarebbero stati offerti 12 milioni di euro a stagione e un ruolo da manager all'inglese. Sicuramente dopo le sconfitte con Fiorentina e Napoli, Pioli non sarà sulla panchina nerazzura la prossima stagione, nonostante il buon cammino fatto fino alla vittoria sull'Atalanta per 7-1. L'attuale manager della squadra di Londra è a un passo dalla conquista del titolo, dopo la sconfitta del Tottenham con il West Ham, ma per il momento non vuole sentir parlare di calciomercato fino alla fine del campionato: "Voci sull'Inter? Dobbiamo mantenere alta la concentrazione fino alla fine. In questo momento la cosa più importante è arrivare all'obiettivo finale.

Ogni singolo calciatore e ogni singola persona che lavora per il Chelsea deve essere concentrata sul presente, perché il presente è più importante del futuro. Dobbiamo essere concentrati per preparare al meglio le ultime cinque partite da qui alla fine. Non sono preoccupato perché vedo i calciatori e so che hanno la giusta concentrazione".

Offerta irrinunciabile

Comunque sia, l'offerta riportata dal quotidiano inglese è più alta rispetto alla precedente, che prevedeva 9 milioni all'anno. Sempre in base al tabloid britannico, Suning avrebbe assicurato anche importanti acquisti volti a rafforzare la squadra per poter essere subito competitivi e ritornare in Champions League. Tra i rinforzi ci sarebbero due giocatori romanisti, ovvero Manolas e Nainggolan: difficile che partono entrambi, ma uno dei due si, considerando che il club giallorosso ha bisogno di cedere un pezzo pregiato a causa del fair play finanziario.

La seconda scelta è Luciano Spaletti

Se Conte dovesse rifiutare la proposta della società nerazzura, l'alternativa è Luciano Spalletti che potrebbe lasciare la Roma al termine di questa stagione. L'allenatore è molto apprezzato e l'idea di poter ripartire con un'altra squadra ambiziosa, almeno sulla carta, potrebbe convincerlo a scegliere la strada che porta a Milano.

Secondo le ultime indiscrezioni all'allenatore sarebbe stato offerto un biennale, ma il tecnico giallorosso avrebbe chiesto un triennale. Per ora, le strade sono molto intrecciate da rinnovi bloccati, dalle scelte dei tecnici e dei club, però l'interessamento di Suning sui due allenatori e sui due giocatori è molto forte.