In attesa di conoscere la vincitrice della Champions League di quest’anno, di cui si attende la finale di Cardiff tra Juventus e Real Madrid, si sta delineando il quadro per la prossima stagione. Il termine dei campionati d’Europa, ha stabilito i nomi delle 22 squadre qualificate direttamente alla fase a gironi. Le rimanenti, come ad esempio il Napoli, dovranno passare dai preliminari. L’Italia ha riempito i posti con Juventus e A.S. Roma, rispettivamente 1ª e 2ª classificata in Serie A.

Soltanto 2, ma dalla stagione 2018/19, grazie al nuovo sistema definito dalla UEFA, si avranno 4 squadre qualificate automaticamente, senza dover passare dai preliminari. Oltre a bianconeri e giallorossi, quali altre formazioni vi parteciperanno? Scopriamolo insieme di seguito.

Fase a gironi di Champions League, 22 le squadre qualificate

Dopo la Juventus, che aveva staccato il pass per la prossima fase a gironi della massima competizione per club, ha ottenuto la qualificazione pure la Roma, l’ultima assieme al Beşiktaş (Turchia).

La nazione a piazzarne il maggior numero è l’Inghilterra: 4. Oltre ai campioni della Premier League del Chelsea, avremo Tottenham, Manchester City e Manchester United. I Red Devils vi parteciperanno in quanto vincitori dell’Europa League.

Seguono Spagna e Germania, entrambe con 3 squadre. Da una parte troveremo Atlético Madrid, Barcellona e Real Madrid, mentre dall’altra parte ci saranno Bayern Monaco, Borussia Dortmund e Lipsia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

Quest’ultima vivrà una favola simile a quella vissuta dal Leicester in questa stagione, dopo essersi rivelata vera e propria sorpresa della Bundesliga, piazzandosi alle spalle dei bavaresi. Si confermeranno Monaco e Paris Saint-Germain per la Francia, mentre tra le compagini del Portogallo vedremo Benfica e Porto. Una sola squadra piazzeranno Belgio (Anderlecht), Olanda (Feyenoord), Russia (Spartak Mosca), Svizzera (Basilea) e Ucraina (Shakhtar Donetsk).

Entro la fine di agosto conosceremo i nomi delle altre 10 squadre, che emergeranno dai preliminari, al via già nel mese di giugno con il 1° turno. Il Napoli, al pari di Hoffenheim, Liverpool, Siviglia e Sporting Lisbona, entrerà in scena soltanto ai play-off, attesi tra il 15-16 agosto (andata) e il 22-23 agosto (ritorno). I partenopei, che con un’eventuale qualificazione saranno in terza fascia alla fase a gironi, rischiano di dover pescare un’avversaria ostica anche in occasione degli spareggi.

L’ultima volta, contro l’Atletico Bilbao non andò benissimo, con eliminazione e retrocessione in Europa League. Prima di lasciarvi, vi ricordiamo che in estate ci saranno anche i preliminari di Europa League per il Milan.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto