L'Inter riprenderà quest'oggi la preparazione in vista della complicata e decisiva trasferta di Genova domenica prossima 7 maggio. Una partita che con tutta probabilità deciderà le sorti dei nerazzurri in chiave europea: qualora Icardi e compagni non dovessero avere la meglio sul Genoa, le speranze di acciuffare il sesto posto in classifica sarebbero a quel punto nulle e si rischierebbero altre pesanti figuracce da qui al 28 maggio. Logico pertanto attendersi una squadra, quella di Stefano Pioli, votata esclusivamente all'attacco e alla ricerca dei tre punti, per di più contro un avversario in piena crisi che rischia di retrocedere in Serie B.

La principale novità di formazione

Tuttavia Pioli sarà costretto a rivedere il proprio assetto difensivo, dal momento che Jeison Murillo sarà squalificato e Joao Miranda, che si era fermato prima dell'inizio di Inter-Napoli, potrebbe dare forfait anche nel match successivo contro il Sassuolo. Il tecnico nerazzurro manderà in campo dal primo minuto Marco Andreolli, che dovrebbe comporre la coppia di centrali difensivi assieme a Gary Medel: finora l'italiano non ha avuto molto spazio a disposizione e queste ultime quattro partite potrebbero rilanciarlo definitivamente nella rosa dei titolari.

Da valutare con attenzione anche la situazione relativa ad Ansaldi, ex della partita che potrebbe recuperare in extremis e rilevare così Yuto Nagatomo.

La situazione del Genoa

Se la formazione nerazzurra è reduce da un mese e mezzo "drammatico" in cui ha conquistato solamente due punti su diciotto a disposizione, non sta certo meglio il Grifone. Con ancora quattro giornate di campionato da disputare, il vantaggio dei rossoblu sul terz'ultimo posto occupato dal Crotone si è ridotto solamente a cinque punti e a questo proposito nulla va dato per scontato.

Oltre a tutto questo, va registrato il pessimo rapporto tra la tifoseria ed il presidente Enrico Preziosi, che due giorni fa si è augurato che la partita tra Genoa ed Inter si giochi a porte chiuse. Il riferimento è al lancio di fumogeni in campo da parte di alcuni supporters genoani durante la gara interna con il Chievo Verona, persa per 2-1, che potrebbe far propendere per una severa decisione da parte del Giudice Sportivo.

Insomma Genoa-Inter assomiglia più ad un incontro tra squadre "ammalate" ed in cerca di una cura rapida in previsione dei rispettivi obiettivi. Tuttavia uno dei due pazienti rischia di trovarsi addosso la malattia almeno per un'altra settimana.

Segui la nostra pagina Facebook!