Alle 13, durante la solita finestra dedicata al calciomercato, l'esperto giornalista di Sky, Luca Marchetti ha fatto il punto sulle trattative più calde in casa Inter. Proprio in questi giorni, infatti, c'è grande frenesia intorno al mercato dei nerazzurri e i rumors sui giocatori inseguiti dall'Inter sono destinati a intensificarsi nei prossimi giorni visto che è previsto per domani l'arrivo a Milano di Walter Sabatini che, quindi, si insedierà ufficialmente come nuovo responsabile dell'area tecnica e avrà modo di operare in prima persona per cercare di colmare le lacune dell'attuale rosa interista.

Marchetti ha sottolineato che, al momento, le trattative più calde sono quelle che riguardano Radja Nainggolan, Angel Di Maria e Dalbert. L'interesse per i primi due è ormai noto da tempo mentre Dalbert è una novità emersa oggi: si tratta di un terzino brasiliano classe 1993 attualmente in forza al Nizza e che, nel corso di questa stagione, si è messo in mostra nella squadra che ha conquistato il terzo posto nel campionato francese centrando quindi una storica qualificazione alla prossima Champions League.

Da quello che è emerso in queste ore, l'Inter avrebbe già raggiunto un accordo con il calciatore e adesso resta solo da trovare un punto d'incontro con il Nizza, accordo che potrebbe concludersi per una cifra di poco inferiore ai 10 milioni di euro.

Nainggolan tentato da Sabatini e Spalletti, per Di Maria il problema è l'ingaggio

Per quanto riguarda le altre due trattative c'è da dire che l'Inter sta cercando di convincere in tutti i modi il belga Nainggolan a seguire Luciano Spalletti a Milano, e a tal proposito Marchetti ha dichiarato: "L’Inter non gioca la Champions, anzi non gioca proprio in Europa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

Ma molto probabilmente avrà uno Spalletti in più e ha in Sabatini un prezioso alleato che conosce benissimo Nainggolan e il suo procuratore (oltre che le dinamiche della Roma)". Passando a Di Maria c'è invece da registrare qualche titubanza della dirigenza interista legata alla richiesta di 10 milioni di euro a stagione da parte del calciatore argentino. Se è vero, infatti, che Suning vorrebbe regalare un nome di primissimo piano a tutti i tifosi interisti, è anche vero che non è disposto a concedere un simile ingaggio a un giocatore che ormai è un po' avanti negli anni e nel corso della sua carriera ha sempre avuto qualche problema legato alla sua integrità fisica.

Per il Fideo, invece, non desta molta preoccupazione la trattativa con il PSG visto che l'Inter potrebbe sia pagare i 50 milioni richiesti dai francesi che eventualmente abbassare il costo del cartellino inserendo una contropartita come Ever Banega, pupillo di Emery tecnico del PSG.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto