Mancano ormai soli tre giorni alla finalissima di Cardiff tra Juventus e Real Madrid, finale che vedrà in campo i rispettivi campioni d'Italia e di Spagna, pronte sabato sera a darsi battaglia sul suolo del Millenium stadium. L'esito dell'attesa finale permetterà l'ingresso dei futuri campioni nella storia della manifestazione ma in generale nella storia di questo meravglioso sport. Infatti, una possibile vittoria dei bianconeri, darebbe alla squadra piemontese l'accesso a quella riservata e prestigiosa elìte di cui fanno parte tutte le squadre che hanno vinto in una sola stagione tutti e tre i trofei a disposizione, ossia il leggendario triplete.

Dall'altro lato, una vittoria delle Merengues, non solo permetterebbe alla squadra spagnola di portare a quota 12 il bottino di Coppe Campioni/Champions League, ma anche di diventare l'unica squadra a vincere per ben due volte di fila il massimo trofeo internazionale per club, impresa, appunto, mai riuscita da quando la manifestazione ha cambiato formato (1992).

Ma la finalissima di sabato sera metterà a confronto, non solo due delle squadre più forti e titolate al mondo, ma anche due diverse concezioni di fare calcio, due scuole del pallone completamente diverse, quella italiana e quella spagnola.

Difatti, sarà lo scontro numero 8 tra queste due grandi scuole calcistiche, ecco allora una sintetica rassegna delle sfide precedenti in campo Uefa tra Italia e Spagna.

1.Real Madrid-Fiorentina: 2-0, 1957

La prima grande sfida tra le due scuole calcistiche è quella del lontano 1957 al Santiago Bernabeu, e vide per la prima volta sfidarsi il Real Madrid e la Fiorentina. Il match decreteva la vittoria della seconda edizione della Coppa dei Campioni, vinta l'anno prima sempre dalle merengues.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

Merengues, che trionfarono anche in questa edizione, grazie al 2 a 0 prodotto dalle reti di Di Stefano e Gento.

2.Real Madrid-Milan: 3-2 (dopo tempi supplementari), 1958

Per la seconda volta di fila, la massima competizione europea vede tra i contendenti una spagnola e un'italiana. A Bruxelles, infatti sarà ancora una volta a prevalere il Real Madrid dopo aver battuto il Milan per 3 a 2. In questo caso Di Stefano e compagni troveranno pane per i loro denti contro Cesare Maldini e il gigante svedese Niels Liedholm.

Finale, che si decide ai extra time grazie alla rete decisiva di Gento.

3.Inter-Real Madrid: 3-1, 1964

Passano solo sei anni è la finale della Coppa dei Campioni vede riscontarsi Italia e Spagna. Ma questa volta, il trionfo si tinge di azzurro, in particolare di nerazzurro, grazie alla vittoria della "Grande Inter" di Herrera per 3 a 1 sul Real Madrid. Catenaccio e contropiede le due parole chiave della vittoria interista nella notte di Vienna contro un Madrid che schiera due leggende assolute come Di Stefano e Puskas.

Ma la retroguardia nerazzurra risulterà essere perfetta, come tutto lo scacchiere mandato in campo da Helenio Herrera e la doppietta di Mazzola e il gol di Milani portano il calcio italiano sull'Olimpo dei grandi.

4.Sampdoria-Barcellona: 0-1 (dopo tempi supplementari), 1992

La prima vittoria blaugrana in Champions League è targata Johan Cruijff, che alla guida degli spagnoli porta Guardiola e compagni sul tetto d'Europa, grazie alla vittoria sulla Sampdoria dei gemelli del gol, Mancini e Vialli.

A decidere la sfida di Wembley fu, però, un altro olandese, ovvero Ronald Koeman, che ai tempi supplementari trafisse Pagliuca con una straordinaria punizione.

5.Milan-Barcellona: 4-0, 1994

La vendetta italiana, però, non si fa attendere più tanto, visto che due anni dopo il Milan di Capello travolge il Barca, riportando in Italia il trofeo. Quella di Atene è una sfida senza storia, finisce 4 a 0 per i rossoneri, con Dejan Savicevic che segna uno dei quattro gol con un delizioso pallonetto, contribuendo alla demolizione del "Dream Team" di Cruijff.

6.Real Madrid-Juventus: 1-0, 1998

Sei volte vincitrici del torneo, le Merengues devono attendere 32 anni per apporre il settimo sigillo sulla coppa delle grandi orecchie. Infatti, all'Amsterdam Arena basta un gol, in posizione dubbia, di Predrag Mijatovic per battere la Juventus di Zidane e Del Piero, finalista e perdente l'anno precedente e vittoriosa nel 96'.

7.Barcellona-Juventus: 3-1, 2015

Molto più recente è la sfida tra Barça e Juventus, disputatasi all'Olympiastadion di Berlino. In quell'occassione fu ancora la Spagna a trionfare, grazie al 3 a 1 siglato da Rakitic, Suarez e Neymar, inutile il gol del momentaneo pareggio di Morata.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto