Una condizione precaria ma con doti tecniche tipiche dei talenti brasiliani. Il Torino non vuole aspettare ulteriormente il talento brasiliano Carlao che sembra essere stato ufficialmente nella lista dei calciatori in partenza. Una stagione povera di minutaggio e prestazioni hanno rivalutato agli occhi del tecnico Sinisa Mihajlovic le qualità di un calciatore di cui tanto si parlava bene al suo arrivo in Piemonte. Una prima parte di stagione esaltante della formazione granata aveva fatto ben sperare i tifosi, ma la seconda frazione di campionato ha creato non pochi malumori in seno al tifo del Torino, con lo stesso allenatore in bilico tra l'esonero e la riconferma.

Mercato Crotone, piace Carlao

In attesa di conoscere novità, come si apprende dal portale dedicato al Calciomercato "TuttoMercatoWeb", sul difensore brasiliano che vorrebbe tornare in patria, ci sarebbero le attenzioni di diversi club della massima serie. Tra di essi vi sarebbe il Crotone, squadra calabrese capace di stupire tutti in un finale di stagione disputato con ritmi da Champions League, un campionato concluso con la salvezza all'ultima giornata a discapito dell'Empoli. Su talento brasiliano ci sarebbero però anche dei corteggiamenti da parte di squadre come Benevento ed Hellas Verona, entrambe promosse al termine dell'ultima stagione cadetta ed entrambe possedute da presidenti facoltosi che potrebbero lusingare il calciatore formulando un contratto di alto profilo pur di ottenere la firma sul contratto.

Per il difensore solamente quattro le presenze nel campionato appena concluso, tra bocciature tecniche e infortuni le importanti stagioni tra le fila dell'Souchaux e dell'Apoel non sono state ripetute. Un campionato con grande tattica e altamente difficoltoso come quello della Serie A non sembra essere stato gradito da Carlao, rimasto per lunghi tratti ai margini della rosa del Torino.

Con la riconferma di Sinisa Mihajlovic il posto in squadra sembra essere una utopia, per questo motivo negli ultimi giorni lo stesso ragazzo avrebbe accettato di individuare una squadra che possa garantirgli un posto ma soprattutto un adeguato minutaggio. In attesa di conoscere in via del tutto ufficiale la decisione del ragazzo, il Torino potrebbe sedersi ad un tavolo con il migliore offerente cercando di riuscire a piazzare un calciatore giunto con grandi aspettative e che ben presto è divenuto un esubero in rosa.