L'incontro a Nanchino avvenuto in questi giorni tra Spalletti e i vertici della società del gruppo Suning, non è servito solamente per perfezionare l'approdo dell'ex tecnico della Roma sulla panchina dell'Inter. Infatti è stata l'occasione per confrontarsi sin da subito con il prossimo allenatore anche sui temi legati alla campagna estiva di questa sessione di Calciomercato.

La nuova Inter sta nascendo, grazie al lavoro congiunto di Sabatini e di Ausilio, e seguendo anche ove possibile le indicazioni del tecnico toscano Luciano Spalletti.

Pubblicità
Pubblicità

Diversi sono gli obbiettivi dei nerazzurri per la prossima sessione di calciomercato, e l'immobilismo di queste settimane è dovuto solamente ad una questione di bilancio, che dopo il 30 giugno dovrebbe essere definitivamente risolta, dando così il via alla campagna acquisti importante che il gruppo Suning sta progettando.

Dalbert, Rudiger e Conti per la difesa

Per quanto riguarda gli obbiettivi di mercato nella zona difensiva del campo i primi nomi sono in assoluto quelli di Dalbert, terzino sinistro classe 1993 in forza al Nizza, e Antonio Rudiger, difensore centrale, anche lui classe 1993.

Per quanto riguarda Dalbert, sembra che l'Inter stia provando a trattare col Nizza il prezzo del suo cartellino, che il club francese valuta circa 15 milioni di euro. I nerazzurri hanno recapitato una prima offerta da 6 milioni di euro, (rifiutata dal Nizza), e una seconda proposta da 9 milioni di euro. La distanza non è incolmabile, e la sensazione è che alla fine si potrà chiudere a metà strada, con una trattativa da circa 12 milioni di euro, che potrebbe accontentare entrambe le parti.

Pubblicità

Cifre diverse, ma discorso simile anche per Rudiger, per il quale i nerazzurri hanno già recapitato la prima offerta da 30 milioni di euro, che è stata però rifiutata dalla Roma che ne chiede 40. Notizia delle ultime ore invece, è il tentativo di inserimento dell'Inter nella trattativa per l'acquisto di Conti, che sembra comunque essere molto vicino al Milan. Sembra infatti che i nerazzurri abbiano chiesto all'Atalanta di congelare la cessione di Conti fino a dopo il 30 giugno 2017, data in cui, come già detto, l'Inter potrà permettersi di operare con molta più libertà sul mercato.

L'accordo con il Milan però era ad un passo, e non è detto che quest'ultimo tentativo dell'Inter possa rivelarsi proficuo, la decisione è nelle mani dell'Atalanta.

Nainggolan e Bernardeschi i sogni in mezzo al campo

Per quanto riguarda Radja Nainggolan, non è più un mistero l'interesse dell'Inter nei suoi confronti, che recentemente ha dichiarato di aver mantenuto tutte le promesse fatte alla Roma, e di aspettarsi da quest'ultima lo stesso comportamento.

Pubblicità

Tradotto, vuole l'aumento contrattuale che la società gli aveva promesso la scorsa stagione. Probabilmente questo aumento arriverà, ma in questo momento di indecisione del club romano, l'Inter continua a sperarci, e a stare alla finestra. Per Bernardeschi invece, dopo la prima offerta di 35 milioni di euro, rifiutata dalla Fiorentina, è fresca la notizia secondo la quale l'Inter per convincere i viola a cedere il proprio talento, avrebbero proposto l'inserimento di una contropartita a scelta tra Eder o Caprari, elementi utili al progetto tecnico dell'ex allenatore proprio dei nerazzurri Stefano Pioli, attualmente seduto sulla panchina dei viola.

Pubblicità

Driussi, talento offensivo per il presente e per il futuro

Negli ultimi giorno abbiamo appreso dell'interesse dell'Inter per la stellina del River Plate Sebastian Driussi, talento argentino classe 1996, che quest'anno ha realizzato ben 20 reti in 30 presenze stagionali con il suo club. Il River Plate valuta il cartellino del suo giovane attaccante circa 15 milioni di euro, cifra comunque abbastanza contenuta, per quello che in patria viene considerato come uno dei prossimi crack del calcio argentino. Inoltre, se la trattativa per il suo acquisto dovesse andare a buon fine, è possibile che l'Inter decida di mandare Driussi in prestito un anno alla Sampdoria, da tempo sua grande estimatrice, per farlo crescere ulteriormente e fargli accumulare esperienza nel campionato italiano.

Leggi tutto