Dopo la finale di Cardiff, la società bianconera sembra essersi tuffata con grande decisione sul Calciomercato. E' ormai imminente l'accordo con l'allenatore Massimiliano Allegri, che nelle prossime ore potrebbe firmare un rinnovo di contratto che lo legherà alla società piemontese fino al 2019 con sostanziale aumento di stipendio. Il tecnico livornese dovrebbe guadagnare circa 7,5 milioni di euro a stagione, entrando così nel novero degli allenatori più pagati del calcio europeo, e diventando di conseguenza il tecnico più pagato della storia della Juventus.

Per farsi convincere, però, Allegri ha chiesto garanzie tecniche piuttosto che soldi. Garanzie che ovviamente arriveranno dal calciomercato, tant'è che il duo dirigenziale composto da Marotta e Paratici è già a lavoro ed è deciso ad accontentare l'allenatore.

Gli uomini mercato Marotta - Paratici hanno voglia di costruire una squadra ancora più forte di quella attuale e la ricerca di elementi in grado di fare la differenza è difficile ma non impossibile. Le richieste del livornese sono state chiare, c'è da avere in rosa cambi importanti ed alternative che siano dello stesso livello dei titolari. A tal proposito, i bianconeri sono a lavoro per operazioni importanti.

Asse di mercato tra Juventus e Bayern Monaco

Dopo gli affari Vidal, Coman e Benatia, l'asse Torino - Monaco potrebbe diventare ancora più forte. I bianconeri sono intenzionati a prelevare dalla squadra bavarese l'esterno Duglas Costa, regalando così ad Allegri l'esterno tanto desiderato. Il quasi immarcabile tornante di destra, chiuso dai vari Ribery e Robben, non riesce a trovare spazio nella squadra guidata da Carletto Ancelotti, tanto da essere propenso a lasciare la Bundesliga per la Serie A.

Altra idea che stuzzica Marotta e Paratici sarebbe quella di portare alla corte di Allegri anche un altro calciatore del Bayern. Stiamo parlando dell'ex Benfica Renato Sanchez, finito nel mirino dei bianconeri. Il calciatore portoghese è un classe 1997, in Bundesliga non ha ancora avuto modo di mettersi in mostra, e nonostante gli 80 milioni di euro spesi, continua a fare panchina.

L'idea della Juventus, sarebbe quella di portarlo a Torino assieme a Duglas Costa per valorizzarlo, ed il Bayern Monaco potrebbe accettare di buon grado l'idea di cedere il ragazzo in prestito e permettergli così di maturare a dovere per poi riportarlo alla base. Nell'anno in cui ci saranno i mondiali, i calciatori hanno voglia di mettersi in mostra, ed anche il lusitano, per non perdere la possibilità di essere convocato per i mondiali di Russia gradirebbe un minutaggio maggiore. L'dea di un affare alla Morata non dispiacerebbe alla Juventus, che come fatto con gli spagnoli, potrebbe ripetere l'operazione con i tedeschi.