Donnarumma viene da un'ottima prestazione con la maglia della nazionale contro la Germania. Già da oggi, però, i media sembrano averlo messo nel mirino parlando della confidenza tra lui e Raiola e la situazione sul contratto. Si dice che poche ore fa il portiere rossonero abbia scaricato il suo agente e successivamente rinnovato con il Milan. Non è andata esattamente così, come detto dallo stesso Donnarumma con un tweet. Il portiere ha annunciato infatti personalmente che resterà alla corte di Raiola. Come annunciato già negli scorsi giorni, la scelta sul suo futuro arriverà il 3 luglio, né prima, né dopo. Ecco tutti i retroscena sulla situazione.

Pubblicità
Pubblicità

Gigio: tra abbracci, rinnovi e tweet

Viene da una buonissima prestazione contro la Germania e continua ad essere nel mirino dei media. Nella partita terminata ieri sera in pochi non hanno dato retta all'abbraccio tra il portiere rossonero e Enzo Raiola, il cugino dell'agente del giocatore. Risulterebbe strano che, dopo meno di 24 ore, il calciatore avrebbe scelto di scaricare Mino. Una situazione che va a complicarsi e a cui nessuno sa rispondere.

Pubblicità

A gettare acqua sul fuoco, però, è stato lo stesso Donnarumma che con un tweet ha ribaltato la situazione. Sul social in questione, infatti, Gigio ha scritto una frase enigmatica: #Donnarumma #Mino, Ieri, Oggi e Domani.

Parole che complicano la faccenda e che non decretano la certezza del rinnovo. Mirabelli e Fassone continuano a trattare e sperano in un "sì" del giocatore.

Raiola resta in agguato, poichè vuole far andare via il giocatore non solo per il bene del suo assistito, ma anche per i soldi che lui stesso riceverebbe in cambio.

Donnarumma, le minacce di morte

In pochi si sono schierati dalla parte di Donnarumma in questa dura vicenda e molti lo hanno attaccato. Il fratello e gli altri parenti gli sono stati vicino, ma i social e i tifosi non sono stati teneri con lui.

Dalle parole dette dalla famiglia non cambia il discorso generale. I network lo hanno attaccato senza pietà, specialmente su Instagram. Dalle battute contro di lui ai fotomontaggi sui soldi, Donnarumma per un breve periodo è diventato "Dollarumma". Al vetriolo molti dei 70 mila commenti al suo ultimo post di Instagram dove alcuni utenti hanno deciso di minacciarlo. Insulti, parole pesanti, fino alle minacce di morte al giocatore e alla sua famiglia.

Pubblicità

La veemente reazione dell'ambiente milanista, dopo il pianto di Gigio potrebbe avvicinarlo al rinnovo senza lasciare Raiola.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto