In casa Inter la priorità assoluta nella prossima sessione di calciomercato, in entrata, sarà rivoluzionare la difesa, soprattutto alla luce delle grandi pecche mostrate in questa stagione. Suning è stato chiaro, non si dovrà per nessun motivo ripetere l'annata appena terminata, che ha portato la squadra all'eliminazione in Europa League alla fase a gironi, all'eliminazione dalla Coppa Italia ai quarti di finale contro la Lazio giocando in casa e a classificarsi al settimo posto, rimanendo fuori dalle competizioni europee per la prossima stagione.

Il primo obiettivo in cima alla lista presentata dal nuovo tecnico, Luciano Spalletti, presentato ieri, è quello del difensore della Roma, Antonio Rudiger. Il tedesco è individuato come il rinforzo ideale vista la sua grande duttilità, permettendo all'allenatore di variare lo schieramento tattico a partita in corso, variando dalla difesa a quattro alla difesa a tre, essendo in grado di giocare sia al centro della difesa sia sulla fascia destra.

La trattativa, però, non è così semplice visto che il club giallorosso non vuole svendere il proprio calciatore e per il suo cartellino chiede tra i trentacinque ed i quaranta milioni di euro, mentre il club nerazzurro, fino ad ora, è arrivato ad offrire venticinque milioni di euro più bonus. Ieri, inoltre, il direttore sportivo della Roma, Monchi, ha annunciato come il club capitolino non sia un supermercato e Rudiger non è in vendita.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

Dichiarazioni molto probabilmente di facciata, per far capire che non si è disposti a scendere con la richiesta economica: o si paga il cartellino rispettando la richiesta della Roma o Rudiger resta nella Capitale.

L'alternativa a Rudiger

L'Inter, dunque, vuole cautelarsi per non rischiare di rimanere a mani vuote, visto che un centrale di difesa serve come il pane a Spalletti, vista la cessione probabile di Jeison Murillo e quella di Gary Medel, messo sul mercato dal neo tecnico nerazzurro, che ha già fatto sapere all'entourage del cileno di non puntare su di lui.

Per questo motivo sembra tornato di moda il nome del difensore olandese della Lazio, Stefan De Vrij. Il giocatore ha il contratto in scadenza nel 2018 e per questo motivo verrà ceduto molto probabilmente in questa sessione di mercato. Come riporta Libero, i nerazzurri ritengono De Vrij l'alternativa ideale nel caso in cui dovesse saltare la trattativa per Rudiger e la sua valutazione si aggira tra i venti ed i venticinque milioni di euro, proprio a causa della situazione contrattuale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto