Entro il 30 giugno le 60 società di lega pro dovranno provvedere a formalizzare tutti gli adempimenti necessari per l'iscrizione al prossimo campionato. Già diverse le società che sono al lavoro, ma non mancano le difficoltà. La crisi economica si fa sentire in serie A e B e a maggior ragione lo si denota in lega pro, dove gli introiti vengono meno anno dopo anno.

Tante società al lavoro per l'iscrizione e per l'ingresso di nuovi imprenditori

Dopo l'eliminazione dai playoff di Lecce e Cosenza, si è andato delineando il quadro delle partecipanti al prossimo girone C di lega pro.

Il Trapani dopo la retrocessione dalla serie B si sta riorganizzando e qualche giorno fa il presidente Vittorio Morace ha rassicurato la tifoseria sul fatto che non lascerà la squadra; dopo l'iscrizione la priorità sarà trattenere i migliori, ma non sarà facile visto le richieste dalla B. A Messina, dopo l'addio di Lucarelli, la società è concentrata nel rispettare tutte le scadenze di fine mese e dalla prossima settimana la priorità primaria sarà quella della programmazione tecnica; l'attività è rivolta pure a cercare nuovi soci e sponsor per affrontare con più serenità i prossimi mesi.

In casa Catania l'attenzione primaria è rivolta a risolvere il caso Rinaudo con lo Sporting Lisbona, con Pietro Lo Monaco che confida di rateizzare il debito di 1,4 milioni di euro. Nei prossimi giorni dovrebbe avvenire l'ufficializzazione di mister Lucarelli come nuovo tecnico. Il Matera dopo l'eliminazione nei playoff con il Cosenza, pensa all'ingresso di nuovi soci per una stagione da protagonista; il patron Columella vorrebbe riconfermare mister Auteri e nei prossimi giorni la situazione sarà più delineata.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie C

L'Akragas dopo la salvezza raggiunta nei playout contro il Melfi, è al lavoro per consentire un futuro economico più roseo alla società siciliana e in tal senso sarebbe vicino l'ingresso di due nuovi soci. Il Lecce con mister Rizzo in panchina ha fatto domenica scorsa un'ottima prestazione contro l'Alessandria di Pillon, ma questo non è bastato per evitare di essere eliminato dai playoff. L'assalto alla serie B sarà tentato l'anno prossimo anche grazie al contributo di altri investitori che entreranno a far parte della società.

La Reggina del presidente Praticò, dopo la salvezza ottenuta, sta pensando al futuro. Il presidente vorrebbe pensare ad un programmazione di 2 anni per andare in serie B, ma per far questo servono importanti investimenti che al momento il massimo dirigente amaranto non può mantenere. Grande lavoro in casa Casertana, dove il presidente D'Agostino e il consulente di mercato Martone sono al lavoro per sbrigare le pratiche per l'iscrizione e per rinnovare i contratti in scadenza.

Il Siracusa con mister Sottil punta a confermare l'ottimo campionato appena andato in archivio ed ha lanciato la campagna abbonamenti, confidando in un'ottima risposta della piazza aretusea. Tanto fermento tra le società del girone meridionale di lega pro, con la priorità massima di tante squadre rappresentata dal rispettare la scadenza del 30 giugno per l'iscrizione al campionato 2017/2018.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto