Si avvicinano le date decisive per cui tutte le 60 società della Serie C dovranno presentare agli organi preposti i documenti per l'iscrizione al campionato 2017/2018. Entro il 14 luglio 2017 le squadre che non avranno avuto licenza potranno presentare le fidejussioni pagando tutti gli stipendi arretrati. Almeno 6/7 squadre a rischio iscrizione: tra queste l'Agrakas, la Maceratese e il Como solo per citare alcune che rischiano veramente di non iscriversi al prossimo campionato di Serie C.

La Triestina ripescata

In tutto questo 'marasma' si apre uno spiraglio di ripescaggio per una squadra arrivata seconda nel girone C della Lega Dilettanti, il campionato appena concluso: la Triestina. Facciamo il punto. La recente storia della Triestina racconta che il 1 febbraio 2016 la società fallisce a campionato in corso, e il titolo sportivo, in un secondo momento, passa alla neo nata Società Sportiva Dilettantistica Unione Sportiva Triestina Calcio 1918 a r.l..

Quest'anno vince la finale dei play-off contro la Virtus Vecomp Verona e, in virtù di questo, prende il diritto di prelazione su eventuali ripescaggi.

Un unico ostacolo per il ripescaggio è quello relativo all'acquisizione del titolo sportivo di un club fallito che, da regolamento, vieta appunto il ripescaggio. Ma una nuova norma potrebbe avvantaggiare la squadra alabardata per partecipare al campionato di Serie C.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie C

Il regolamento è stato successivamente modificato in quanto le società a cui è stato attribuito nelle stagioni 2014/2015, 2015/2016, 2016/2017 il titolo sportivo di un campionato professionistico, nonché le società a cui venisse attribuito il titolo sportivo di un campionato professionistico nella stagione 2017/2018 non possono sperare ad un eventuale ripescaggio. Ma la situazione per la Triestina è ben diversa dato che il titolo sportivo non è stato rilevato per mantenere categorie nel calcio professionistico (A,B e C).

In sintesi la Triestina, che ha rilevato il titolo sportivo dal fallimento dell’Unione 2012 (ripescata in D dall’Eccellenza nel 2013), potrebbe presentare domanda per la futura serie C. E poiché la società alabardata è prima della lista (dopo la sostanziale rinuncia del Ciliverghe) la sua partecipazione in serie C è certa. A rafforzare la possibilità di ripescaggio è il cambio alla guida tecnica della panchina.

Sannino nuovo allenatore

Giuseppe Sannino è il nuovo allenatore della Triestina. Lo ha annunciato il presidente alabardato, Mauro Milanese, nel corso della conferenza stampa di eri, 28 giugno 2017. L'ex allenatore della Salernitana, Palermo e Catania ha firmato un contratto biennale. L'oramai ex allenatore Massimo Pavanel quasi certamente allenerà l'Arezzo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto