Sono sempre più insistenti le voci che in questi giorni si susseguono circa gli aventi diritto a partecipare al prossimo campionato di Serie C e nelle ultime ore si è sparsa una voce molto probabile che vedrebbe l'azzeramento dei ripescaggi nel caso in cui fossero sei le squadre a non poter prendere parte alla prossima Serie C.

L'iter da seguire per le società all'iscrizione

Una squadra laziale, il Latina è già fallita, altre cinque hanno seri problemi e ieri nella riunione dei vertici del Consiglio Federale qualcuno ha ipotizzato l'azzeramento dei ripescaggi in caso che saltino sei società. Questa ipotesi è tutt'altro che remota vista la scaletta che attende le società per l'iscrizione al campionato.

  • 30/06/2017: è la scadenza entro cui le società per iscriversi al campionato di Serie C dovranno quantomeno versare la tassa di 30 mila euro e (in questo caso pena un’altra penalizzazione di un punto) una fidejussione da 350mila euro;
  • 11/07/2017: la Covisoc verificherà le domande e assegnerà le licenze nazionali;
  • 14/07/2017: a questo punto chi non avrà la licenza dovrà fare ricorso entro il 14 luglio, pagando tutti gli stipendi arretrati e presentando la fidejussione;
  • 20/07/2017: il 20 luglio il consiglio della Figc darà responso finale;

Le squadre a rischio iscrizione campionato

L’Akragas sembra davvero essere sull’orlo del baratro.

La squadra è stata consegnata nelle mani del sindaco che assicura invece l'iscrizione al prossimo campionato. Intanto il presidente Silvio Alessi ha dichiarato che la voce "entrate" nelle casse societarie di quest'anno è stata di poco più di un milione e cento mila euro (solo 40 mila euro di abbonamenti e 70 mila di incassi). In rosso invece la voce "uscite" con un milione e novecento mila euro. Conti in rosso quindi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie C Calciomercato

L'Arezzo partirà al prossimo campionato con dei punti di penalizzazione ma non è a rischio l'iscrizione al campionato. Anche il Catanzaro parteciperà al prossimo campionato con qualche punto di penalizzazione. Situazione ingarbugliata a Como dove la squadra, acquistata da Akosua Puni, la moglie dell'ex calciatore di Chelsea e Milan Michael Essien, per 237 mila euro, dovrà pagare gli stipendi della stagione appena trascorsa.

Anche se i soldi arriveranno alla fine la nuova avventura del Como parte male: 1 punto di penalizzazione nella prossima stagione. Il Latina, come detto, è fallito. Per quanto riguarda la Maceratese, a oggi mancano i pagamenti degli stipendi arretrati e manca la fidejussione per iscriversi in Serie C.

Mantova a -3, spiragli positivi per il Messina

Nella migliore delle ipotesi il Mantova partirà a -3 in classifica la prossima stagione.

Mancano tutti gli emolumenti da inizio anno ad oggi ed in più dovranno essere versate nelle casse della società 800 mila euro per rientrare nei valori del rapporto di indebitamento previsti dalla Covisoc. Se il rapporto di indebitamento non sarà chiuso entro il 14 luglio costituirà motivo di bocciatura dell’eventuale iscrizione. Spiragli positivi a Messina. Il club, che dopo aver ricevuto ammenda dalla Procura Federale di 2 mila euro per un mancato deposito di documenti entro il termine del 10 luglio 2015, sembra aver trovato l'intesa per regolarizzare i pagamenti dei giocatori: ma il rischio iscrizione resta.

Il Modena, che sta per essere ceduto a una cordata americana, dovrà pagare gli stipendi di maggio ma per l'iscrizione dovrebbe essere tutto ok. La Reggina, dichiarata in vendita, non ha ricevuto ancora nessuna offerta, ma ci sono i presupposti per partecipare al prossimo campionato di Serie C. Infine per Trapani e Vicenza tutto ok per il prossimo campionato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto