Dopo la bruciante sconfitta in finale di Champions League contro il Real Madrid, la dirigenza della Juventus continua sulla strada maestra del calciomercato. Un calciomercato che sa anche di molte novità e qualche rimpianto del passato, per non aver concluso accordi importanti. E di mega acquisti sfiorati ce ne sono stati tanti, fra i più eclatanti, mai saputi c'è quello relativo a Marek Hamsik. Sono passati circa due anni quando la società bianconera e quella partenopea avevano raggiunto un accordo di massima per l'acquisto del giocatore slovacco.

Pubblicità
Pubblicità

Hamsik, le rivelazioni di Pavel Nedved

Tutto questo è quanto svela il dirigente bianconero Pavel Nedved. Il dirigente ceco riporta questo scenario, che poteva far arrivare a Torino il giocatore partenopeo. Hamsik era ed è il capitano del Napoli e rifiutò lui stesso di trasferirsi nel capoluogo piemontese. Si sentiva e si sente una bandiera per la squadra e per la città. Sa di essere un simbolo, un idolo per l'intera tifoseria partenopea. La sua è stata soprattutto una scelta di cuore, e si può capire, ma se avesse scelto la Juve avrebbe sicuramente potuto aspirare a vincere il Pallone d'Oro e avrebbe vinto il campionato di calcio.

Immaginate che tipo di Juventus con Marek Hamsik e Gonzalo Higuain, con Paulo Dybala, Gigi Buffon, Leonardo Bonucci, Giorgio Chiellini e tutta la vecchia guardia. Sicuramente sarebbe stato quell'attaccante che serve, e molto, alla squadra bianconera oggi. Con ogni probabilità a Cardiff il risultato, sarebbe stato diverso.

Juve, tesoro di 130 milioni per rinforzare la squadra

Dopo quella partita ci si è resi conto che bisogna intervenire subito in tutti i reparti di gioco.

Pubblicità

E il dg Marotta e il ds Paratici questo lo sanno da tempo. Tant'è che non si sono mai fermati e adesso, con un incasso di circa 130 milioni di euro dalla Uefa per la Champions, hanno sicuramente più da spendere. Ad iniziare dalla difesa, che ormai ha praticamente tutti i giocatori con un'età over 30. Ma anche il centrocampo e l'attacco che con i soli Higuain e Dybala non può di nuovo arrivare fino in fondo senza poi finalizzare il tutto.

Conte chiama Bonucci al Chelsea

Intanto sul fronte Leonardo Bonucci, sembrano esserci delle importanti novità.

Il giocatore dopo l'ultimo tweet dopo la finale di Champions League, dove ha affermato di essere stato orgoglioso di aver fatto parte di quel gruppo, sembra indicare l'intenzione di lasciare la Juventus. Dopo il Barcellona, che lo ha sempre seguito, adesso sembra dunque essere arrivato anche il Chelsea di Antonio Conte.

Leggi tutto