Alla fine ci ha pensato il diretto interessato ad ufficializzarsi. "Sono felice di allenare l'Inter", queste da quanto riportato da Sport Mediaset sono state le parole di Luciano Spalletti in partenza per la Cina. Gli fa eco il direttore sportivo Piero Ausilio : "Spalletti l'abbiamo sempre voluto, è sempre stata la prima scelta". In attesa della firma, già è partito il mercato in casa Inter, infatti l'obiettivo è quello di consegnare al nuovo allenatore la rosa quasi al completo per l'inizio della preparazione estiva. Oltre alle grandi manovre per puntellare il reparto che più di tutti ha presentato forti lacune in quest'ultima stagione, la difesa, le attenzioni della coppia Sabatini-Ausilio, secondo quanto riportato dall'edizione odierna del Corriere dello Sport, si stanno concentrando sul centrocampo.Di questa mattina è infatti l'indiscrezione secondo la quale ci sarebbe già una trattativa in piedi con il PSG per portare a Milano il talentino classe 1995 Adrien Rabiot, in scadenza 2019 e valutato circa 35 milioni di euro.

Rabiot è un pallino di Sabatini, che già due estati fa aveva tentato di portarlo alla Roma, salvo poi doverci rinunciare a causa del rinnovo con il club di Parigi. Sempre secondo il Corriere dello Sport, il francese piace per mezzi tecnici e fisici. Adatto sia ad un centrocampo a 2 che a 3 rappresenterebbe per l'Inter un grande colpo, in grado di alzare notevolmente il tasso tecnico a centrocampo. Potrebbe rientrare nella trattativa uno fra Kondongbia e Perisic, anche se su quest'ultimo c'è il veto di Luciano Spalletti.

Le altre manovre in casa Inter

Che l'Inter abbia bisogno di una vera e propria rivoluzione è cosa nota. Proprio per questo Sabatini è in continuo contatto con Ausilio e Spalletti per ponderare bene i profili da acquistare.

In cima alla lista dei desideri del futuro tecnico nerazzurro ci sono due suoi pupilli romanisti: Rudiger e Naiggolan che tuttavia la settimana scorsa ha ribadito la volontà di voler restare nella capitale. Le altre piste portano il nome di Danilo, classe 1991 del Real Madrid e dell'olandese De Vrij della Lazio, che tuttavia potrebbe rinnovare con il club di Lotito.

In avanti con la permanenza di Perisic cambierebbe poco, resterebbe solo da sostituire il partente Rodrigo Palacio. Non è da escludere che il vice Icardi, considerando il solo impegno settimanale, potrebbe essere il giovane Pinamonti che molto bene sta facendo in Primavera.