Ora il campionato cadetto è finito. E' finito e con esso è stata data l'ultima sentenza in campo: il benevento batte in casa il Carpi (risultato ad occhiali all'andata in terra emiliana) e passa. Dopo 80 anni la squadra giallorossa parteciperà per la prima volta al massimo campionato di calcio in Italia: la serie A.

Dalla Lega pro alla B

Ora rimane un ultimo posto da occupare tra le 22 squadre di serie B che parteciperanno alla prossima Serie B.

Una squadra tra Alessandria-Reggiana e Parma-Pordenone farà parte della griglia di partenza del nuovo campionato. Tutto si deciderà in settimana, tra domani e domenica sapremo la vincitrice.

Il punto sulla serie B

Sta per concludersi l'era Castori, con la dirigenza emiliana intenzionata ad affidare la guida della squadra all'ex Virtus Francavilla, Antonio Calabro. L'allenatore salentino lascia la Lega Pro dopo aver disputato un ottimo campionato con la Virtus Francavilla e portando la stessa fino ai play-off: probabilmente martedì potrebbe già arrivare la firma sul nuovo contratto.

Pronto a fare il salto dalla Lega Pro anche Gianluca Grassadonia, che dalla Paganese passerà alla Pro Vercelli. L'allenatore del Como, Gallo, dovrebbe ripartire dallo Spezia, mentre il Bari sta provando a convincere Fabio Grosso per la guida dei galletti.

L'ex allenatore del Brescia Cristian Brocchi riparte dalla Cina, trasferendosi ufficialmente allo Jiangsu Suning, club di proprietà di gruppo Suning Appliance Group, proprietari anche dell'Inter.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Serie B

Giuseppe Iachini è al momento il nome caldo per la panchina del Palermo. Come riporta TuttoPalermo, le parti si incontreranno nei prossimi giorni per valutarne le possibilità. Sullo sfondo resta Marco Baroni, la sua permanenza è in dubbio a Benevento dopo l'accesso in serie A. Per Iachini si tratterebbe di un ritorno, in rosanero ha conquistato nella stagione 2013/14 la promozione in serie A.

Situazione ancora intrecciata per la Ternana.

Tre le offerte sul tavolo dei dirigenti della Ternana. La più avanzata è quella con l’Università Telematica Niccolò Cusano: dopo le prime indiscrezioni sull’ateneo dalla stessa università sono arrivate non solo conferme, ma anche rilanci sulla volontà di chiudere presto la trattativa. Infatti c'è stato un incontro dei scorsi giorni con i rappresentanti della Ternana e l'università. Un gruppo alimentare italiano che opera su tutto il territorio nazionale e che avrebbe origini piemontesi dovrebbe essere la seconda trattativa che offre ampie garanzie di copertura economica.

Ipotesi più remota invece quella Piero Camilli, presidente della Viterbese, che nelle scorse ore ha incontrato l’avvocato Proietti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto