Luciano Spalletti è volato a Nanchino per incontrare Zhang Jindong. L'incontro servirà ai due oltre che per conoscersi di persona anche per pianificare il futuro prossimo dell'Inter e nello specifico per tracciare le linee guida di quello che sarà il prossimo calciomercato della società nerazzurra. A Nanchino infatti, insieme al presidente, si trova anche il nuovo responsabile dell'area tecnica di Suning, Walter Sabatini. L'argomento più importante che tratteranno Spalletti, Zhang e Sabatini durante il loro incontro sarà sicuramente la sessione di calciomercato appena iniziata.

Pubblicità
Pubblicità

Il ritardo sulla scelta del nuovo tecnico ha fatto si che l'Inter si sia mossa in ritardo sul mercato rispetto a squadre come ad esempio il Milan che hanno già portato a termine diverse trattative. Ora che però è chiuso il capitolo allenatore, la dirigenza proverà a recuperare il tempo perso.

I sacrificabili di Luciano Spalletti:

Spalletti sembra avere già le idee chiare su quella che dovrà essere la rosa della sua Inter e quindi indicherà una serie di nomi che lui non ritiene più utili alla causa nerazzurra per far fronte alle esigenze della società che ha bisogno di cedere qualche giocatore entro fine giugno per pareggiare i conti relativi al fair play finanziario.

Pubblicità

I giocatori che Spalletti non ritiene adatti al suo progetto e che pertanto verranno inseriti tra i cedibili sono: Murillo, Banega, Brozovic e Ranocchia. Da qui a fine giugno si cercherà dunque di piazzare sul mercato questi 4 calciatori considerati "esuberi" e a giudicare dalle voci che si rincorrono l'impresa non sarà poi cosi difficile. Murillo ad esempio ha diverse richieste sia dalla Liga che dalla Premier e anche Ranocchia, reduce dalla convincente esperienza inglese, sembra aver attirato l'attenzione di diversi club di Premier.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

Il giocatore che però può portare nelle casse dell'Inter la plusvalenza più succulenta è il croato Brozovic che solo qualche mese fa era corteggiato da squadre come Chelsea e Manchester United, due squadre che erano addirittura pronte anche a pagare la clausola del croato.

I rinforzi inizieranno dal reparto difensivo e si proverà a trattenere Perisic

Tra i cedibili di Spalletti sicuramente non ci sarà Perisic visto che Spalletti nell'incontro con Zhang e Sabatini cercherà di capire se esistono ancora margini per una permanenza dell'esterno croato all'Inter oppure è già troppo tardi.

Spalletti non vorrebbe perdere Perisic perchè lo ritiene perfetto per il suo gioco dove gli esterno hanno un ruolo chiave, e sa che trovare un giocatore con le capacità di corsa e le qualità sotto porta del croato non è certo facile. Per quanto riguarda il mercato in entrata invece i primi colpi dovrebbero arrivare nel reparto difensivo con Dalbert del Nizza e Rudiger della Roma che sono i preferiti sia da Spalletti che dalla dirigenza.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto