Questa primavera, il difensore del Genoa Armando Izzo è stato squalificato a 18 mesi per doppia omessa denuncia nell'ambito del processo sul calcioscommesse. Squalifica poi immediatamente ridotta a soli 6 mesi, con la Lega che ha accolto il ricorso presentato dal calciatore e il suo legale. Il difensore napoletano insultato, screditato e abbandonato dai suoi tifosi, è stato sostenuto invece da alcuni compagni di squadra, tra i quali il neo capitano rossoblu Mattia Perin, che il lontano 12 aprile ha pubblicato su Instagram una foto dell'amico manifestando la sua vicinanza e dicendosi sicuro della sua innocenza.

Lega: sì almeno alle amichevoli estive

Izzo non ha mai smesso di lottare. In una vecchia intervista aveva dichiarato: "È stato un anno duro, un anno in cui ho sofferto tanto, ma non ho mai avuto paura, sono sempre stato certo della mia onestà e non ho mai smesso di lottare per la verità". E cosi è stato. Si è sempre allenato ed è rimasto vicino alla squadra anche nel difficile finale di stagione in cui il Grifone ha rischiato la retrocessione.

Oggi la storia prende un'ulteriore piega, positiva per il ragazzo: la Lega con un comunicato ufficiale infatti gli ha concesso di partecipare almeno alle amichevoli estive.

Niente gare ufficiali fino a ottobre

Il giocatore rimane indisponibile in gare ufficiali fino ad ottobre, ma la possibilità di giocare i test estivi gli permette di tenersi maggiormente in forma ed avere il ritmo partita, visto che è una pedina indispensabile della difesa a 3 del Genoa di Juric.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato

Per via di questo aggiornamento è possibile che il suo nome torni di attualità anche in chiave mercato? Egli per molto tempo è stato accostato alle big del campionato italiano. Roma, Inter, Napoli e Juventus sono sempre rimaste vigili sulla sua situazione e con ogni probabilità avrebbero affondato il colpo quest'estate. La squalifica ha inevitabilmente cambiato le cose, ma se ad ottobre Izzo sarà sufficientemente pronto fisicamente potrebbe essere un affare.

Giocatore di grande duttilità

Come scritto in precedenza, è abituato a giocare da centrodestra in una difesa a 3, ma può essere impiegato sia come centrale che terzino in una difesa a 4. Chi è in cerca di un profilo simile è probabilmente la Roma, perché le tre competizioni non permettono a Manolas e Fazio di giocare sempre. Anche l'Inter, nonostante il recente acquisto dell'ex Samp Skriniar è in cerca di un terzino/centrale.

Occhio comunque alla Juve che dopo l'uscita clamorosa di Bonucci, per ristabilire il numero di difensori potrebbe compiere un operazione del genere. Napoli invece è casa sua, egli infatti è cresciuto a Scampia, quindi se la società di De Laurentiis dovesse manifestare un ulteriore interesse, lui difficilmente esiterebbe.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto