È appena tornato in Serie A il Verona ma non si può certo considerare come una neopromossa, vista la sua storia. La formazione scaligera punterà in ogni caso ad una comoda salvezza nel prossimo campionato di serie A 2017-2018 e la società si sta muovendo in questo Calciomercato per regalare all'allenatore Fabio Pecchia (confermato dopo la promozione dello scorso anno) le pedine giuste, quelle adatte al suo gioco. Per adesso i grandi colpi il Verona li ha messi a segno in attacco, visto che sono arrivati a parametro zero due elementi di grande esperienza e talento come Antonio Cassano e Alessio Cerci.

Basteranno per far decollare il Verona? Ecco quale sarebbe la probabile formazione tipo dell'Hellas, in attesa ovviamente che arrivino altri giocatori per completare l'organico.

Un tridente da sogno

Il Verona non è intenzionato certo a fare barricate nella prossima serie A, nonostante sia una neopromossa vuole giocarsi le proprie chance a viso aperto. Anche per questo la società ha voluto formare un tridente offensivo davvero da brividi, tre giocatori di grande esperienza ma con qualità diverse che possono far sognare i tifosi scaligeri. Su Pazzini c'è poco da dire, ha sposato la causa del Verona anche in serie B e l'ha riportata nella massima serie a suon di gol. Sarà il centravanti finalizzatore del gioco di Pecchia, supportato da un Antonio Cassano che ha tanta voglia di tornare a giocare dopo essere stato fermo per un anno.

Il talento di Bari Vecchia non si discute, il feeling con Pazzini ha già prodotto gol e belle giocate quando i due militavano nella Sampdoria. Non poteva esserci "suggeritore" migliore per il centravanti del Verona. A completare il tridente nella formazione tipo ci sarà poi un altro giocatore in cerca di riscatto, Alessio Cerci.

L'esterno offensivo lo scorso anno ha giocato solamente una partita con l'Atletico Madrid, vorrà tornare protagonista in serie A.

Come giocherebbe il Verona?

Probabilmente ci sarà ancora qualche innesto in casa gialloblù, serve qualche tassello in difesa e a centrocampo. Al momento la probabile formazione di Pecchia sarebbe impostata su un 4-3-3 che vede Nicolas tra i pali e una linea difensiva composta da Romulo, Bianchetti, Caracciolo e Souprayen.

A centrocampo Valoti, Fossati e Bessa mentre in attacco, come detto, ci sarebbe il tridente da favola composto da Cassano (che può giocare anche da trequartista), Pazzini e Cerci.