In casa Inter continuano a tener banco le voci sulle possibili operazioni in uscita e sui possibili colpi in entrata in questa sessione di calciomercato. Il tecnico nerazzurro, Luciano Spalletti, ha parlato con la società ed in particolar modo con il direttore sportivo, Piero Ausilio, e con il direttore tecnico, Walter Sabatini, illustrando quali sono i giocatori su cui non intende puntare a prescindere dal ritiro (alcuni giocatori, invece, saranno sotto esame nel ritiro di Riscone di Brunico cominciato il 6 luglio e che terminerà il 16 luglio).

Uno dei giocatori bocciati praticamente subito dall'ex allenatore della Roma è il difensore e centrocampista cileno, Gary Medel. Il calciatore, infatti, non sembra rientrare nei piani tattici del tecnico che in difesa vorrebbe giocatori più fisici mentre in mezzo al campo preferirebbe calciatori che sappiano abbinare qualità e quantità. Stando a quanto riportato dal quotidiano cileno, El Mercurio, sembra essere stato trovato l'accordo per la cessione di Medel, che si trasferirà in Messico al Tigres.

Il club messicano, che in passato aveva mostrato interesse anche per il fantasista argentino Ever Banega (che poi si è trasferito al Siviglia per nove milioni di euro), ha battuto la forte concorrenza del Boca Juniors, che sognava il ritorno a Buenos Aires del Pitbull. Sempre secondo il noto quotidiano, Medel si unirà domani alla sua nuova squadra, sostenendo le visite mediche e venendo presentato la settimana prossima, una volta sistemati gli ultimi dettagli della trattativa.

Il Tigres verserà nelle casse dell'Inter una cifra tra i cinque ed i sette milioni di euro, permettendo al club nerazzurro di realizzare una buona plusvalenza, avendo acquistato il difensore cileno dal Siviglia nell'estate del 2014 per otto milioni di euro (prezzo che è stato quasi totalmente azzerato a bilancio grazie all'ammortamento). Medel lascerà l'Inter, dunque, dopo tre stagioni e centonove partite disputate.

Non solo Medel

Medel non sarà l'unico giocatore illustre della rosa ad essere ceduto. In difesa verrà valutato in ritiro Jeison Murillo prima di decidere se cederlo o meno, mentre a centrocampo dovrebbe partire il centrocampista croato, Marcelo Brozovic, su cui c'è l'interesse dello Zenit San Pietroburgo di Roberto Mancini, che lo portò all'Inter dalla Dinamo Zagabria a gennaio 2015. I nerazzurri sono disposti a trattare la sua cessione per una cifra tra i venti ed i venticinque milioni di euro.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Segui la nostra pagina Facebook!