Non c'erano molti dubbi sul fatto che il mercato dell'Inter potesse essere legato a doppio filo a quello della Roma. I motivi sono rintracciabili nelle due figure chiave che hanno cambiato il percorso della formazione nerazzurra: Walter Sabatini, scelto da Suning per coordinare l'area sportiva delle due formazioni del colosso cinese, e Luciano Spalletti, l'allenatore più rappresentativo passato dalla capitale giallorossa nell'ultimo decennio. E' anche vero, però, che fino al momento a fronte di decine di ipotesi, non è stata ancora messa alcuna trattativa concreta.

Mercato Inter: Nainggolan e le vecchie idee

Sin da quando si è avuta notizia che il prescelto per assumere la conduzione tecnica dei nerazzurri sarebbe stato Luciano Spalletti c'è stata un'automatica associazione di idee: Suning vuole un top player e quale miglior giocatore del belga?

Ipotesi quanto mai plausibile, ma allo stesso tempo mai percorsa e mai si è avuta l'impressione che potessero esserci i margini per portarlo a Milano. Difficile pensare a sviluppi diversi nelle prossime settimane, ma chiudere definitamente la porta sarebbe una strategia sbagliata anche per chi semplicemente segue le vicende del calciomercato.

Calciomercato Inter: difensore cercasi

L'oggetto del desiderio interista, per la difesa, è stato a lungo Rudiger. Ipotesi tramontata ed oggi si pensa a cercare un calciatore che possa affiancare nel migliore dei modi Martin Skriniar e l'identikit potrebbe corrispondere ad un calciatore della Roma che, fino ad ora, non è mai finito al centro dei rumors. Federico Fazio sarebbe stato oggetto di un sondaggio da parte dell'Inter che spera di poter fare l'affare contando sul desiderio di Di Francesco che aspira ad avere difensori con caratteristiche diverse da quelle garantite dell'argentino.

Il fisico possente, la grande forza nel gioco aereo non sono qualità che possono arginare la sua lentezza nelle idee del tecnico abruzzese che potrebbe persino dare il foglio di via al giocatore.

Il calciatore è stato riscattato dai giallorossi per 3,2 milioni di euro e dopo la buona stagione appena conclusa potrebbe essere acquisito con un esborso di circa sei-sette milioni.

Tuttavia, c'è anche un altro indizio non da poco: Monchi, quando era al Siviglia, cedette il calciatore, segno che non lo ritiene un elemento indispensabile per il suo modo di intendere il calcio. L'Inter, ad oggi, sembra essere alla finestra.