In casa Inter continuano a circolare varie voci di mercato sulle possibili operazioni in entrata ed in uscita. Una sessione che fino ad ora ha visto i nerazzurri lavorare nell'ombra visto che gli unici acquisti sono stati il centrocampista spagnolo, Borja Valero, dalla Fiorentina per cinque milioni di euro ed il difensore slovacco, Milan Skriniar, dalla Sampdoria per venticinque milioni di euro (nella trattativa è stato inserito l'attaccante Gianluca Caprari, valutato quindici milioni di euro).

Una sessione che, però, presto potrebbe subire un'accelerato alla luce del vertice di mercato andato in onda Nanchino domenica scorsa tra la proprietà, rappresentata da Steven Zhang, il direttore dell'area tecnica, Walter Sabatini, il direttore sportivo, Piero Ausilio, ed il tecnico Luciano Spalletti. Proprio l'allenatore nerazzurro ha indicato quali sono gli obiettivi da conseguire e su cui affondare il colpo, soprattutto dopo aver analizzato bene la rosa nel ritiro di Riscone di Brunico e nella tournèè in Asia.

Retroscena di mercato

Uno dei principali obiettivi dell'Inter sembra essere diventato l'attaccante senegalese della lazio, Keita Balde. Il giocatore è molto apprezzato anche per la sua grande duttilità, essendo in grado di giocare in tutti i ruoli in attacco, sia in un ipotetico 4-2-3-1, sia nel 4-3-3, sia nel 3-4-2-1. Keita ha il contratto in scadenza a giugno 2018 e questo incide sulla sua valutazione, ed il giocatore ha già comunicato ai biancocelesti di non essere intenzionato a prolungare l'attuale accordo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Su di lui c'è il forte interesse anche della Juventus, tanto che ieri il direttore generale, Beppe Marotta, ha ammesso come sia stata formulata un'offerta al patron, Claudio Lotito, e si attende la loro risposta.

Come svelato dal noto esperto di mercato, Alfredo Pedullà, anche l'Inter aveva formulato la propria offerta alla Lazio, cercando di inserire nella trattativa l'attaccante della nazionale italiana, Martins Eder, autore di una doppietta nell'amichevole giocata e vinta per 2-0 ieri contro il Bayern Monaco.

Il patron biancoceleste avrebbe anche accettato di inserire questo giocatore nella trattativa ma è stato lo stesso ex Sampdoria a far saltare momentaneamente la trattativa, rifiutando il trasferimento nella Capitale. Un retroscena che spiega il motivo per cui c'è stato un rallentamento nella trattativa che, però, va avanti visto che l'Inter è pronta a mettere sul tavolo una cifra intorno ai venti milioni di euro più bonus.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto