Non è facile poter ricapitolare tutti i dati sugli abbonamenti per tutti i club professionistici, ma noi, grazie all'aiuto di Marco Galletti e del gruppo facebook stadiapostcards.com, ci abbiamo provato. Prima delle liste, sono doverose alcune premesse: anzitutto c'è da sottolineare che siamo riusciti a raccogliere i risultati non di tutte le società professionistiche, ma soltanto di quelle società che hanno dichiarato i loro dati della campagna abbonamenti negli ultimi giorni (altre invece non hanno comunicato nulla al riguardo); inoltre, c'è da sottolineare che la campagna abbonamenti è decisa dalle società, quindi può accadere che alcune di esse siano partite a fine giugno e altre da pochi giorni; infine, va spiegato che tutti i dati sono aggiornati alla mattina del 18 agosto.

Quindi, può ovviamente accadere che nel momento in cui si sta leggendo questo post, i dati di alcuni club siano stati aggiornati.

Milan al top, bene Foggia e Lecce

Ecco la lista degli abbonamenti sottoscritti finora nelle società di calcio. Tantissimi gli abbonati in totale nelle società professionistiche di calcio in tutta Italia: al momento si viaggia verso i 300.000 spettatori abbonati per la prossima stagione calcistica. Di seguito, le classifiche, divise in base alla categoria:

Serie A

  • Atalanta 13.381
  • Benevento 7.763
  • Bologna 12.500
  • Cagliari 4.900
  • Crotone 6.000
  • Fiorentina 13.000
  • Genoa 14.000
  • Inter 24.000
  • Juventus 29.300
  • Lazio 9.000
  • Milan 29.000
  • Napoli 3.255
  • Roma 19.000
  • Sampdoria 15.000
  • Sassuolo 3.000
  • Spal 8.065
  • Torino 8.000
  • Udinese 11.439
  • Verona 11.097

Considerazioni: l'incremento maggiore è senza dubbio quello del Milan, ad un passo dal sorpasso alla Juventus.

La società rossonera è vicina a raggiungere l'obiettivo dei 30.000 abbonati e potrebbe anche raddoppiare le sottoscrizioni dello scorso anno, che si fermarono a quota 16.000 circa. Sorprende positivamente anche la neopromossa Spal, con oltre 8.000 abbonati. Bassi gli abbonamenti per Cagliari, Napoli e Sassuolo.

Serie B

  • Ascoli 1.100
  • Avellino 2.200
  • Bari 3.127
  • Carpi 1.027
  • Cesena 7.446
  • Cittadella 1.080
  • Cremonese 1.050
  • Empoli 1.899
  • Virtus Entella 700
  • Foggia 7.605
  • Frosinone 3.866
  • Novara 1.589
  • Palermo 1.400
  • Parma 6.600
  • Perugia 3.369
  • Pescara 3.500
  • Pro Vercelli 1.100
  • Salernitana 1.000
  • Spezia 3.200
  • Ternana 1.600
  • Venezia 705

Considerazioni: sono tantissimi gli abbonamenti sottoscritti in città importanti come Foggia, Cesena e Parma.

Stenta ancora Palermo, dove sono poco più di un migliaio gli abbonati anche a causa del malcontento attorno al patron Zamparini.

Serie C

  • Alessandria 400
  • Arezzo 700
  • Bassano Virtus 60
  • Bisceglie 91
  • Catania 3.012
  • Catanzaro 784
  • Cosenza 450
  • Mestre 50
  • Fidelis Andria 800
  • Livorno 1.560
  • Lucchese 1.300
  • Padova 2.294
  • Pordenone 370
  • Lecce 5.000
  • Ravenna 141
  • Reggiana 2.239
  • Monopoli 850
  • Pisa 3.625
  • Sambenedettese 500
  • Reggina 900
  • Sicula Leonzio 300
  • Teramo 147
  • Siracusa 600
  • Trapani 2.000
  • Vicenza 3.200
  • Virtus Francavilla 344
  • Siena 1.077

Considerazioni: il Lecce, dopo un inizio lento, ha accelerato ed è riuscito a staccare tutti.

I salentini sono primi a 5.000 abbonamenti, mentre al secondo posto c'è il Pisa con 3.625, in pratica circa 1.500 sottoscrizioni di differenza. Il Lecce non raggiungerà i 9.200 abbonati dello scorso campionato, però resta la società con più abbonati in Serie C. Aumentati gli abbonati a Francavilla, nonostante la squadra giocherà le gare interne al "Fanuzzi" di Brindisi, pochissimi sottoscrizioni ancora a Mestre, Bisceglie, Teramo.